Crea sito

Il baccalà fritto

Il baccalà fritto, è un secondo piatto di pesce molto semplice ma estremamente gustoso e saporito, è una pietanza tipica napoletana della vigilia di natale e di capodanno, ma è buonissimo sulle nostre tavole tutto l’anno, ecco la ricetta…

Il baccala fritto

Dai rimedi della nonna: Il baccalà fritto

Il baccalà fritto è un secondo piatto di pesce molto diffuso e gustoso, la sua preparazione è abbastanza facile, anche se occorre qualche giorno per dissalare il baccalà, che si presenta sotto sale. Per questa operazione, occorrono almeno 2 giorni, poi basta asciugarlo, infarinarlo e friggerlo in abbondante olio di oliva, ecco la ricetta

Ingredienti

500 gr di baccalà sotto sale, farina, olio per friggere

Preparazione

Mettere il baccalà in acqua per qualche giorno, per dissalarlo cambiando spesso l’acqua.

Dividerlo poi a pezzetti e farlo asciugare su qualche strofinaccio pulito

Dopodiché infarinare ogni pezzetto, far cadere la farina in eccesso e scaldare l’olio, quando sarà ben caldo soffriggere ogni pezzo di baccalà, facendolo diventare dorato.

Lasciar colare l’olio in eccesso, ponendo i pezzetti su un piatto con carta assorbente e poi servirli.

Curiosità

Così fritto, il baccalà, può essere utilizzato per la ricetta: Baccalà con olive e capperi, basta ripassarlo  in un sughetto di pomodoro fatto con pomodori pelati o pomodorini, aglio, olive nere di Gaeta e capperi.

Il baccalà è un grosso  merluzzo eviscerato, salato e seccato conservato in barile; l’etimo è dallo sp. bacalao, o dal portoghese bacalhao ed ambedue dal fiammingo kabeljauw.

Leggi anche

Parmigiana di melanzane con o senza mozzarella

Orate al forno

Filetto di cernia al forno

Avanzi di uova sode, carne e pesce

Cannolicchi gratinati al forno

Gamberoni al pomodoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.