Consigli sui dolci, preparazione e conservazione

Consigli sui dolci, preparazione e conservazione. In questo post troverete preziosi consigli e trucchi per ottenere risultati soddisfacenti nella preparazione e nella conservazione di dolci, ma anche di marmellate, creme, e tanto altro ancora… 

Consigli sui dolci, preparazione e conservazione
Consigli sui dolci, preparazione e conservazione-Dai rimedi della nonna

Dai rimedi della nonna: Consigli sui dolci, preparazione e conservazione

Oggi utilizzeremo i consigli della nonna in cucina, ovvero, scopriremo tutti i trucchi piu importanti per la  preparazione e la conservazione dei dolci e gli errori da evitare per non compromettere il risultato finale. I rimedi della nonna sono semplici espedienti o astuzie dall’efficacia garantita proprio da loro, dalle nostre nonne, da utilizzare nella vita di tutti i giorni, in vari campi,  per ottimizzare e utilizzare al meglio quello che abbiamo in casa senza sprechi inutili e per risparmiare.

In questa piccola mini-guida troverete infatti preziosi consigli e trucchi su come preparare e conservare torte o biscotti deliziosi, su come conservare o rinvenire miele o marmellata cristallizzata o creme e, tanto altro ancora, utilizzando semplicemente quello che la natura ci offre, cosi come  avrebbero fatto loro, le nostre nonne, leggete un po!

Marmellata

1) Per rinvenire la marmellata cristallizzata fatela cuocere per 30 minuti versandoci su il succo di tre limoni per ogni kg di marmellata.

2) Se il barattolo fa fatica ad aprirsi immergetelo per cinque minuti in acqua ben calda

3) La marmellata fatta in casa:

a) non dovrebbe essere conservata per più di un anno.

b) prima di mettere la marmellata nei barattoli sterilizziamoli facendoli bollire piano piano per 20 minuti

4) Per mantenere le guarnizioni dei barattoli morbide puliamole con un panno imbevuto di glicerina

5) Se la confettura rimane liquida aggiungete della pectina preparata in questo modo fate bollire per 30-40 minuti i torsoli e le bucce delle mele, in acqua addizionata con il succo di un limone.

Miele

1) Ponete il vasetto con il miele raggrumato in un pentolino con dell’ acqua e fate scaldare a fuoco lento, questo procedimento lo renderà nuovamente fluido.

2) Se il barattolo fa fatica ad aprirsi immergetelo per cinque minuti in acqua ben calda

3) Il miele si conserva lontano da fonti di calore, dalla  luce diretta e in un luogo fresco

Biscotti

1) Se preparate i biscotti fatti in casa e volete conservarli per qualche giorno, adagiateli in una scatola ermetica dopo averli fatti raffreddare, per  l’umidita  potete utilizzare delle molliche di pane.

2) Sistemate  i biscotti crudi sulla  placca del forno fredda in questo modo non si gonfieranno molto durante la cottura.

3) Quando i biscotti sono cotti trasferiteli  dalla placca su una gratella questo eviterà che continuino a cuocere.

Torte

Se volete conservare le torte fatte in casa potete:

1) Adagiarle in una scatola di latta al contrario, cioè sul coperchio e quindi adagiarvi sopra la scatola.

2) Oppure in un contenitore di vetro con chiusura ermetica

3) Ben chiuse in una busta di plastica

4) Oppure mettete mezza mela sul piatto sul quale avete adagiato la torta e copritelo.

5) Conservate le torte cremose in frigorifero dopo averle avvolte con pellicola.

Dolce

1) Se il dolce durante la cottura si  gonfia in modo non uniforme, non disperate,  tiratelo via dallo stampo e guarnitelo al contrario sul piatto di portata

2) Se il dolce non esce dallo stampo staccatelo lungo il bordo passando un coltello a lama piatta, capovolgetelo e date qualche colpetto sul fondo

3) Per sformare meglio il dolce, capovolgere lo stampo su un piatto e scaldarlo con un canovaccio immerso in acqua bollente e ben strizzato.

4) La  sfoglia  riesce molto meglio cotta da fredda,  tenetela in frigorifero fino al momento d’infornarla.

5) L’impasto della pasta frolla:

a) bisogna farlo riposare 1 ora in frigorifero prima di stenderla

b) utilizzare un mattarello tenuto in freezer per 20 minuti.

c) oppure potete sistemare la pasta tra due fogli di carta forno

6) perchè la torta non si sbricioli mentre la tagliate, utilizzate un coltello passato sotto l’acqua freddissima.

Per bagnare le nostre torte:

a) Bollire un po’ d’acqua, zucchero, limone, succo e buccia.

b)  Bollire un po’ d’acqua con  zucchero,  aggiungete quando è freddo un liquore a piacere

c) Oppure Succo di ananas in scatola

d) Oppure acqua, zucchero, e un arancia sia succo che la polpa.

Zucchero

Se i blocchi di zucchero di canna si sono induriti, per ammorbidirli non dovete far altro che, mettere nella scatola una fetta di pane fresco o mollica di pane, chiudere con cura e farlo stare chiuso per più di 2 ore.

Zucchero a velo

1) Prima di mettere lo zucchero a velo sui dolci preparati setacciatelo passandolo da un colino per evitare che si formino grumi.

2) Se vi è finito lo zucchero a velo basta passare quello semolato nel tritatutto elettrico o nel macinacaffè ben pulito.

Torte

1) Quando preparate le torte, affinche la lievitazione sia perfetta un trucco è quello di aggiungere il lievito agli albumi anziché al latte, in questo modo gli albumi monteranno meglio e la torta sarà molto più soffice.

2) Oppure miscelate il lievito direttamente alla farina prima di aggiungere gli altri ingredienti.

3) Se la farina forma dei bruttissimi grumi, basterà aggiungere un pizzico di sale fino  prima di amalgamarla agli ingredienti

Montare la panna

1)  Per montare la panna e gli albumi ricordate che è necessario un contenitore freddo:

a) Lasciatelo in frigo per il tempo necessario prima di utilizzarlo.

b) Immergetelo in un cestello con il ghiaccio mentre montate gli albumi.

Budino

Se si fa fatica a staccare il budino dallo stampo, capovolgetelo su di un piatto e scaldate il fondo per alcuni secondi con il phon.

Crema pasticcera

Per evitare:

la formazione di grumi, quando aggiungete gli amidi o la farina mescolate energicamente il composto;

che la crema si bruci durante la cottura (a causa del fuoco diretto) non utilizzate  tegami con un fondo molto sottile;

che si formi la pellicola sulla crema pasticcera quando si fredda, basta spargergli sopra un po’ di zucchero

Per raffreddare velocemente la crema potete utilizzare un bagnomaria di acqua e ghiaccio.

Leggi anche

Tra i fornelli le ricette della nonna con gli avanzi

Torta profumata al limone

La ricetta della torta Paradiso

La zeppola di S Giuseppe

La ricetta della torta della nonna

Crostatina con pesche sciroppate e amaretti

Precedente La cura del guardaroba: i trucchi e i consigli per evitare aloni, polvere, tarme Successivo Regali in pasta di sale