Crea sito

Pasticelle di natale e la crostata di castagne

Pasticelle di natale e la crostata di castagne. Le pasticelle o la crostata di castagne sono un dolce tipico natalizio del Cilento e della provincia di Salerno. La pasticella è una specie di raviolone ripieno con crema di castagne, cioccolato, caffè, pinoli, uva passa, ecc, fritto e poi ricoperto di miele, confettini o diavulilli. La crostata invece è formata da pasta frolla, ripiena con gli stessi ingredienti della pasticella, infornata e poi ricoperta a piacere di zucchero a velo, una vera golosità per grandi e bambini, ecco la ricetta…

Pasticelle di natale e la crostata di castagne
Pasticelle di natale e la crostata di castagne

Dai rimedi della nonna: Pasticelle di natale e la crostata di castagne

Le pasticelle, chiamate anche “pasticelle di Natale” e la crostata di castagne sono un dolce che viene preparato, nel Cilento e nella provincia di Salerno  durante il periodo natalizio e arricchisce insieme a tantissimi altri dolci il pranzo della festa. Come per gli Struffoli, la ricetta varia da paese a paese e anche da famiglia a famiglia.  A casa di mia,  la preparazione,  inizia qualche giorno prima di Natale, e se ne preparano in grandi quantità, da regalare ad amici e parenti, e da gustare perchè no, anche a Capodanno, questi dolci infatti, sono ottimi anche se conservati per qualche giorno,  ecco la ricetta:

Ingredienti sfoglia pasticelle:

500 gr di farina, il succo di una arancia e la buccia lavata e grattugiata, 100 gr di sugna (o burro), 1 bustina di vanillina, 3 cucchiai di zucchero, 2 uova intere, 1 tazzina di anice o limoncello o vermouth

Ingredienti per Pasta frolla:

La ricetta della pasta frolla

Per il ripieno:

300 gr di castagne, 250 gr di cioccolato fondente, 3 cucchiai di zucchero, il succo di 2 arance, 1 tazzina di caffè (zuccherato), 1 cucchiaio di anice, limoncello o vermouth, pinoli, uva passa, mia madre vi aggiunge anche delle pere secche rinvenute e frullate.

Essendo un dolce fritto il ripieno interno è da preparare un po’ in anticipo.

Preparazione:

Privare le castagne della buccia esterna e metterle in ammollo in acqua bollente così da consentire il distacco della leggera residua buccia. Poi lessarle in abbondante acqua calda (almeno un paio di ore). Dopo la lessatura, passatele nel passatutto, ne uscirà una poltiglia farinosa. Versate in una ciotola di porcellana abbastanza capiente, e aggiungete il cioccolato fondente, il liquore, la tazzina di caffè, lo zucchero, il succo e la scorza grattugiata delle arance, i pinoli e l’uva passa mischiate per bene gli ingredienti e poi mettetelo a riposare per qualche ora in frigo, nella parte bassa.

Intanto preparate la pasta sfoglia per le pasticelle o la pasta frolla per la crostata:

1) Pasticelle: Mettete in una terrina la farina, le uova, la sugna, il succo e la buccia d’ arancia, la busta di vanillina , i 3 cucchiai di zucchero, le due uova intere e il liquore. Lavorare la pasta fino ad ottenere una palla che metterete a riposare per una mezz’ora. Dopo, stendete una sfoglia sottile, diciamo un paio di mm, e disegnate tanti dischetti tenendo presente che per ogni pasticella ce ne vogliono due, uno che ricopre l’altro con l’impasto al centro, in modo da formare dei piccoli dischi volanti. Con un coltello incidete la parte esterna del dischetto facendo dei piccoli tagli equidistanti l’uno dall’altro, otterrete delle linguette. Piegatene una si e una no fino a completare il dischetto, questa fase è importante: bisogna assicurare una chiusura certa premendo bene verso l’interno altrimenti in fase di cottura potrebbero aprirsi e potrebbe fuoriuscire parte dell’impasto. A questo punto bisogna friggere le pasticelle in abbondante olio, (occorre che diventino belle dorate, ) Scolatele e passatele in un vassoio. Quando sono raffreddate guarnitele con miele e gli zuccherini colorati oppure solo con zucchero a velo, oppure lasciatele così sono ottime ugualmente.

2) Pasta frolla per crostata: Preparate la pasta frolla impastando tutti gli ingredienti sopra elencati poi fatela riposare almeno mezz’ora nel frigo. Poi stendetele e sistematela nella teglia.

Consigli:

Le castagne si possono lessare anche il giorno prima di utilizzarle, ricordatevi di passarle nel passatutto e di coprire la ciotola con un po’ di velina prima di conservare in frigo.

Leggi anche 

La ricetta del pandoro

Liquore cremoso al cioccolato

Feste: Regali, idee nuove e sorprendenti

Idee regalo per Natale

Idee regalo golose per Natale

Gli struffoli di Natale ricetta e curiosità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.