Lavoriamo il Das nei rimedi della nonna

Lavoriamo il Das. In questo post Dai rimedi della nonna parleremo e impareremo a lavorare il das, un  materiale non molto costoso, qualcuno lo ricorderà sicuramente veniva utilizzato a scuola per preparare lavoretti, doni sorprese per i nonni o i genitori, durante le feste a Natale o a Pasqua…

Lavorare il DasDai rimedi della nonna: Lavoriamo il Das nei rimedi della nonna

Il Das è una pasta sintetica a base minerale, utilizzata per modellare oggetti di ogni tipo. Nelle sue proprietà è molto simile alla creta, si differenzia da quest’ultima però, perchè non ha bisogno di essere scaldata in forno per indurirsi. Anche noi possiamo utilizzare il das e lavorarlo per realizzare oggetti carini da regalare come statuine, bomboniere, stelle, campane, fiocchi, alberi di natale, ecc., così come nei precedenti post abbiamo utilizzato la pasta di sale e quella di  mais

Il das, però, al contrario degli altri due materiali non ha bisogno di essere preparato, è già pronto per l’uso, lo troviamo in cartoleria o nei ferramenta in panetti, è molto morbido e non è difficile da lavorare, basta seguire però, delle piccole regole, vediamole insieme!

Il das:

1) essicca facilmente all’aria:
quindi bisogna lavorarlo in fretta e se non lo si usa subito conservarlo nella pellicola trasparente o nelle buste per alimenti

2) non si colora facilmente:

a) come materiale ha difficoltà ad assorbire il colore, che spesso rimane attaccato sulle mani, utilizziamo dei guanti in lattice che vi aiuteranno a modellare la pasta senza dispersione di colore

b) La quantità di tempera deve essere proporzionata alla quantità di das

3) si screpola (perché asciuga) mentre lo si lavora:

a) Provate a mischiare un po’ d’acqua nel colore quando l’aggiungete alla pasta rimarrà umida più a lungo

b) Oppure inumidiamo un po le mani mentre lavoriamo il das.

c) Oppure una volta finito passateci sopra con delicatezza una spugna imbevuta di acqua per non far creare crepe.

4) parti separate che non si uniscono possiamo:

a) Utilizzare un ferretto che tenga le due parti unite (un bastoncino di filo di ferro)

b) Oppure aspettare che asciughi e poi incollarle con la colla

c) Oppure bagnare un pò le due superfici da assemblare e premere un pochetto perché aderiscano bene.

5) Si colora utilizzando:

a) Sia i colori acrilici ( gli oggetti una volta asciutti avranno più brillantezza)

b) Che le tempere ( gli oggetti una volta asciutti risulteranno più opachi).

6) Se il das asciuga e i colori schiariscono potete:

b) Una volta asciugato ripassare il colore facendo molta attenzione nel colorare.

c) Oppure lucidare il modello con il vernidas che è un liquido apposta per lucidare il das in questo modo il colore diventa più intenso

d) Oppure potete utilizzare dello smalto lucido/trasparente

7) il das asciuga semplicemente all’aria

8) Strumenti utili per lavorare la pasta: mattarello, pennelli, spremi aglio, tagliapasta, formine per biscotti, spatola o coltello, cannuccia, stuzzicadenti, chiodi di garofano, pizzi di cotone o plastica e tutto quello che vi suggerisce la vostra fantasia

Leggi anche

Feste: Regali, idee nuove e sorprendenti

Idee regalo per Natale

Idee candele e sacchetti profumati fai da te

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Cosa tenere in dispensa: consigli, trucchi, rimedi Successivo Marmellata, confettura e gelatine, i metodi e i consigli della nonna

Lascia un commento

*