Erbe e rimedi naturali per curare l’apparato urogenitale

Erbe e rimedi naturali per curare l’apparato urogenitale. L’apparato urogenitale è forse la parte più delicata del nostro corpo ed è quella che ha più bisogno di attenzioni. Nel corso della vita, infatti può essere soggetto a vari disturbi o infezioni, scopriamone di più…

Erbe e rimedi naturali per curare l'apparato urogenitale
Apparato urogenitale erbe e rimedi naturali-Dai rimedi della nonna

Dai rimedi della nonna: Erbe e rimedi naturali per curare l’apparato urogenitale

L’apparato urogenitale  è formato da due apparati: urinario (o escretore) che comprende reni, ureteri, vescica e uretra e genitale (o riproduttore) formato da ovaie, utero, vagina e vulva nelle donne, pene e prostata nell’uomo. E’ un apparato che può essere soggetto a vari disturbi o infezioni, le cause sono diverse: morfologia dell’apparato urinario, patologie coesistenti, abitudini igieniche, batteri, ecc. Vi sono però, diverse piante o rimedi naturali che possono essere impiegate nella cura e prevenzione delle malattie e/o infezioni che hanno effetti curativi antinfiammatori, disinfettanti, diuretici ed antispastici, scopriamone di più!

Oggi, parleremo di quei disturbi che più spesso colpiscono l’apparato urogenitale come: dismenorrea, impotenza sessuale, infezioni urinarie, ipertrofia prostratica benigna, mastopatia fibrocistica benigna, sindrome menopausale, turbe del ciclo mestruale e di qualche rimedio naturale o erbe utili  per curarli. La natura, ci offre un valido aiuto con le piante o le erbe medicinali, che possiamo utilizzare sotto forma di tisane, tinture madri, unguenti ecc.,  per curare ma anche,  per alleviare disturbi e infezioni, che possono colpire l’apparato urogenitale, utili però, solo se, abbinate a corrette abitudini di vita e di alimentazione.

Di seguito troverete elencati i distrurbi, quali erbe utilizzare ed alcune loro proprietà:

Dismenorrea utilizziamo: Boswellia serrata (Boswellia) ad azione anti-infiammatoria, antidolorifica e antiallergica; Cimicifuga racemosa (Cimicifuga),  per disturbi femminili, crampi mestruali, ipertensione, ansia, menopausa, prostata, antiinfiammatorio; Oenothera biennis (Enotera) sindrome per sindrome pre-mestruale, nell’iperlipidemia, nell’aczema atopico e per migliorare l’aspetto della pelle; Vitex agnus castus (Agnocasto) per disturbi collegati alla menopausa, disturbi premestruali le classiche vampate di calore, ritenzione idrica, irritabilità, ansia, insonnia e tipico gonfiore addominale.

Impotenza sessuale maschile utilizziamo: Ginkgo biloba (Ginkgo) Il Gingko biloba è indicato per curare l’arteriopatia periferica degli arti inferiori con claudicatio intermittens, la vasculopatia arteriosclerotica cerebrale, la demenza senile con carenza di memoria; Lepidium meyenii (Maca) ha proprietà proprietà toniche, è immunostimolante, è anti-tumorale, è utilizzato nel trattamento dell’impotenza, della sterilità maschile e femminile; Panax ginseng (Ginseng)  riduce stress e nevrosi, migliora l’adattamento agli stimoli della vita quotidiana, potenzia il rendimento fisico e mentale, rafforza le difese immunitarie e abbassa i rischi di contrarre diverse malattie, migliorare le prestazioni sessuali, Pausynstalia Yohimbe (Yohimbe)  ipotensivo e vasodilatatore a livello cutaneo, inibisce la secrezione di serotonina la quale tende a restringere le arterie, afrodisiaco; Turnera (Damiana) per neurosi, impotenza, frigidità, ansia da prestazione ed esaurimento nervoso.

Infezioni urinarie utilizziamo: Arctostaphylos uva ursi (Uva ursina) gastralgia, intossicazione e ipertrofia prostatica, Eugenia cariophyllata (Chiodi di garofano) infezioni acute delle prima vie aeree, micosi cutanee e mucosali, infezioni del cavo orale, Thymus species (Timo) è un battericida naturale, cicatrizzante, su piccole ferite o affezioni della pelle, ha proprietà digestive; Vaccinium myrtillus (Mirtillo nero) ha proprietà astringenti, antiossidanti e  antidiarroici, alcune sostanze presenti nel mirtillo sono considerate utili per la circolazione sanguigna e per gli occhi.

Ipertrofia prostatica benigna:  Pygeum africanum (Pigeo) è utile nella ipertrofia, nella infiammazione della prostata e della vescica seminale prostatica benigna, si utilizza anche nei disturbi delle vie urinarie. Purifica il sangue ed i vasi, protegge le vene e i capillari, dimuisce il tasso di colesterolo nel sangue ( come coadiuvante sotto controllo medico nel cancro della prostata); Serenoa repens (Serenoa) è utilizzata nel trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna e dell’alopecia androgenica (caduta dei capelli sostenuta da disordini endocrini). ed ha proprieta antiandrogeniche; Urtica dioica (Ortica) ha proprietà antidiarroiche, diuretiche, cardiotoniche e antianemiche.

Mastopatia fibrocistica utilizziamo: Cimicifuga racemosa (Cimicifuga)è utile durante il  climaterio e la  menopausa (turbe funzionali); sindrome premestruale, dismenorrea ma si utilizza anche per il trattamento di nevralgie, reumatismi e artrosi e nel ronzio delle orecchie (acufeni) di origine nervosa; Oenothera biennis (Enotera) è utile  nella sindrome pre-mestruale, nell’iperlipidemia, nell’aczema atopico e per migliorare l’aspetto della pelle.

Sindrome Menopausale utilizziamo:  Cimicifuga racemosa (Cimicifuga) è utile per alleviare i disturbi classici della menopausa: sudorazione, vampate di calore, disturbi del sonno; Isoflavoni di soia per le vampate , l’insonnia, la tachicardia; Hypericum perforatum (Iperico)antisettico, astringente, cicatrizzante, sedativo, vermifugo, diuretico; Oenothera biennis (Enotera)è utilizzato per pasmi e stati infiammatori dell’apparato gastro-intestinale, cistiti, asma, pertosse; Valeriana officinalis (Valeriana) è utilizzata per le sue proprietà calmanti, antispasmodiche, antireumatiche, sedative, leggermente ipnotiche, ansiolitiche, ipotensive, anti-nevralgiche; Passiflora incarnata (Passiflora)ha proprietà proprietà sedative, antispasmodiche e ansiolitiche.

Turbe del ciclo mestruale utilizziamo: Cimicifuga racemosa (Cimicifuga) è Diuretica, espettorante, è utile nella ritenzione idrica e nell’accumulo di muco, astringente, ipoglicemica, sedativa, si   consiglia  nelle patologie neurovegetative e psichiche associate alla menopausa, nella dismenorrea e problemi mestruali in genere per mal di gola, reumatismi, bronchiti, disfunzioni uterine, lombaggini, Isoflavoni di soia; Oenothera biennis (Enotera), Vitex agnus castus (Agnocasto).

E per finire i suggerimenti delle amiche del gruppo  Dai Rimedi della nonna su

Diminuire i dolori dei calcoli renali

Sara Correggioli Esiste una pianta lo spaccapietre
Katja Longo È vero La spaccapietre e la trovi in erboristeria. Si fa come una tisana.
Sara Correggioli O tintura madre che è più efficace
Monica Ferraroni Per i dolori devi fare il bagno in vasca. ….mio suocero soffriva di calcoli e si immergeva in vasca.da bagno quando aveva i dolori

Leggi anche

Secchezza vaginale cause, sintomi e rimedi

Calcoli renali ed erba spaccapietre

Infezioni da candida e cistite, rimedi e consigli

Erbe utili per lo stress

Alimenti e consigli in menopausa

Dieta sana e corretta

Palestra e fitness

Pancia gonfia da intollerenze e stile di vita sbagliati

Precedente Erbe utili per curare i disturbi dell'apparato digerente Successivo Erbe per la salute dell'apparato cardiocircolatorio