Le erbe medicinali e le preparazioni, per curarsi in maniera naturale

Le erbe medicinali e le preparazioni. Le piante e le erbe medicinali sono i rimedi naturali che l’uomo ha sempre utilizzato fin dall’antichità per curare le proprie malattie e per il proprio benessere. Ancora oggi le piante medicinali e i principi attivi in esse contenute vengono utilizzate come rimedio della nonna ma anche per preparazioni e medicamenti dalla farmacopea ufficiale…

Le erbe medicinali e le preparazioni, per curarsi in maniera naturale
Le erbe medicinali e le preparazioni

Dai rimedi della nonna: Le erbe medicinali e le preparazioni per curarsi in maniera naturale

In questo post Dai rimedi della nonna parleremo di erbe medicinali e di preparazioni a base di erbe, utili non solo per curare in modo naturale parecchi disturbi che colpiscono il corpo umano come: tosse, influenza, dolori, ecc;

ma adatti anche, per migliorare la salute e il benessere naturale dell’organismo (per cicatrizzare ferite, per conciliare il sonno, per dimagrire, per aumentare l’appetito,  ecc;)

Delle piante medicinali e, a seconda della pianta si possono raccogliere i fiori, il busto, lo stelo, le radici, la corteccia, il tronco, le foglie, i bulbi o i rizomi; che vengono prima essiccati per conservare al meglio i principi attivi in essi contenuti, e poi macinati o comunque ridotti in parti molto piccole, così che, quando queste parti vengono immerse nei liquidi vi possano rilasciare nel miglior modo i loro principi attivi.

Le Preparazioni utilizzate per sfruttare al meglio le proprietà salutistiche delle erbe sono: decotto,  infuso, macerazione, tintura, cataplasma, unguento, ed è  possibile acquistarle sia  in erboristeria che  in farmacia, ma vediamo insieme il loro uso:

Decotto:

E’ una bevanda che si ottiene facendo bollire per circa 15 minuti le radici, le cortecce e i semi nella quantità prescritta di acqua bollente. Il decotto ottenuto si filtra con un colino. Questa preparazione è indicata per le parti dure della pianta, come corteccia, radice, semi.

Infuso:

L’infuso è una bevanda che si ottiene versando, in una teiera o una tazza da tè dell’acqua bollente, in cui sono state poste le erbe, lasciandole in infusione per circa 10 minuti. Questa preparazione è indicata in genere per fiori e foglie, cortecce o semi, finemente triturati per estrarne i principi attivi.

Macerazione:

E’ una bevanda che si ottiene facendo macerare le parti delle piante, specificate nella ricetta, in acqua o in altri liquidi, secondo le diverse indicazioni, per il periodo di tempo indicato. Questa preparazione è indicata in genere per erbe, fiori, cortecce, rametti, semi, ecc.

Tintura:

E ‘ un liquido che si ottiene lasciando macerare i fiori, le foglie o altre parti della pianta descritte nella ricetta in alcol di diversa gradazione o nel vino, per il periodo di tempo indicato

Cataplasma:

E’ un medicamento molle fatto di farina o foglie bollite, da applicare direttamente sulla parte dolente

Unguento:

E’ una pomata ottenuta facendo sciogliere a bagnomaria del grasso o dello strutto e mescolandovi delle erbe pestate nel mortaio

Per finire, ricordiamo che: Infusi,  decotti e tisane devono essere preparati al momento e bevuti subito, solo così conservano intatto il loro aroma e le loro proprietà.

Leggi anche 

Come si prepara la tisana alle erbe, trucchi, segreti  di una bevanda e antico rimedio naturale

Curarsi con le piante, la fitoterapia e i rimedi naturali

Tisane alle erbe rimedio per la salute, per dimagrire e ritornare in forma

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Consigli sugli uccellini pulizia e nutrizione Successivo Le piante utili per curare l’apparato respiratorio