Crea sito

Carenza di vitamine i segnali da non sottovalutare

Carenza di vitamine i segnali da non sottovalutare. Le vitamine sono importanti per un buon funzionamento di tutto l’organismo, la loro carenza infatti, può comportare problemi a pelle o a capelli, causare stanchezza, mancanza di appetito, occhi irritati, insonnia, ecc. Segnali che, di norma, vengono associati ad altre cause….

Carenza di vitamine i segnali da non sottovalutare
Carenza di vitamine i segnali da non sottovalutare-Dai rimedi della nonna

Dai rimedi della nonna: Carenza di vitamine i segnali da non sottovalutare

Le vitamine sono micronutrienti essenziali importanti per il nostro organismo, vanno assunte con gli alimenti, poiché l’organismo non è in grado di produrle. Le vitamine vengono definite micronutrienti poiché, seppure in quantità molto piccole, sono indispensabili per la crescita, le funzioni delle cellule e per il corretto svolgimento dei processi metabolici. Le vitamine possono possono essere solubili in grassi (vitamine A, D, E, K e N) e nell’acqua ( vitamina C, vitamine del complesso B e vitamina B 12)

Un’alimentazione completa e bilanciata, variata ogni giorno e ricca di frutta e ortaggi freschi dovrebbe essere sufficiente per assicurare le giuste quantità di vitamine necessarie per uno stato di salute ottimale. Quando scarseggiano o mancano, l’organismo può manifestare strani sintomi ai quali bisogna prestare la dovuta attenzione, dettagli che possono essere piccoli da essere impercettibili come: tono della pelle, temperatura corporea, piccoli doloretti, occhi irritati, insonnia, capelli deboli, ecc. che, di norma, vengono associati ad altre cause.

Carenza di vitamine i segnali da non sottovalutare

Diete squilibrate, l’assunzione prolungata di alcuni farmaci, ecc può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, La loro assenza, genera sintomi chiari, che variano in base alla vitamina interessata. Se trascurati, questi sintomi possono portare in alcuni casi a delle problematiche ben più gravi. Ecco allora che diventa importante riconoscere i segnali che il nostro corpo ci invia sul nostro stato di salute,  per correggere subito la nostra dieta od eventualmente assumere degli integratori:

Carenza vitamina A: unghie e capelli deboli, insonnia, stanchezza, mancanza di appetito, occhi irritati, acne. La vitamina A: Contribuisce nello sviluppo delle ossa, della pelle e delle mucose, genera pigmenti necessari per il funzionamento della retina. Gli alimenti che contengono la vitamina A sono: spinaci, peperoni rossi, cereali integrali, pomodori, kiwi, asparagi, frutta secca, broccoli, carote, latte e uova.

Carenza Vitamina C: problemi alle ossa e ai denti, stanchezza, infezioni, gengive sensibili, pelle secca, cicatrizzazione lenta. La vitamina C: Partecipa alla formazione di collagene, ossa, denti e globuli rossi. Favorisce l’assorbimento del ferro dagli alimenti, ed è un potente antiossidante. Gli alimenti che contengono vitamina C sono: limone, arancia, pompelmo e agrumi in generale, poi kiwi, fragole, spinaci crudi, lenticchia, prezzemolo.

Carenza vitamina D: deterioramento ossa e denti, perdita di forza muscolare, stanchezza e debolezza, crampi. La vitamina D: Aiuta ad assorbire calcio, uno dei minerali più importanti nella formazione delle ossa. Gli alimenti che contengono vitamina D sono: olio d’oliva, funghi champignon, latte e formaggio.

Carenza vitamina K: anemia, cicatrizzazione lenta. La vitamina K è fondamentale nei processi di coagulazione del sangue e della formazione di globuli rossi. Gli alimenti che contengono la vitamina K sono: verdure a foglia verde, erbe come timo o basilico, cavoli, broccoli, asparagi.

Carenza di vitamina E: riduzione dell’attività neuromuscolare, stanchezza, anemia. La vitamina E ha una funzione antiossidante, che ci protegge dai danni dei radicali liberi. Inoltre, rinforza il sistema immunitario e contribuisce alla formazione di globuli rossi. Gli Alimenti che contengono la vitamina E sono: germe di grano, farina integrale, lattuga, mandorle, semi di girasole, nocciole, noci, olio di soia, olio d’oliva e mais.

Vitamine del gruppo B: Carenza delle vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6, B8, B9 e B12): anemia, problemi alla pelle, costipazione, malattie epatiche, stanchezza, mancanza di appetito, labbra secche o screpolate, capelli secchi, unghie fragili. Gli alimenti che contengono le vitamine del gruppo B sono: semi di girasole, crusca di riso, piselli, prezzemolo, broccoli, avena, farina di mais, lievito vergine, aglio, ortaggi verdi, miele e latticini.

Attenzione

E’ bene, ogni tanto fare degli esami del sangue per capire se si hanno delle carenze vitaminiche.
La cottura degli alimenti o le alte temperature, possono annullare gli effetti benefici delle vitamine.
Alcuni cibi, se esposti troppo alla luce e all’aria possono perdere il “potere” vitaminico

Leggi anche

Il rosmarino proprietà e utilizzi

Le proprietà delle spezie per la salute

Conservare gli aromi in cucina con i consigli della nonna

Erbe utili per lo stress

Aglio amico della salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.