Sinusite accorgimenti e rimedi naturali per curarla

Sinusite accorgimenti e rimedi naturali per curarla. La sinusite è un’infezione che interessa i seni paranasali ed è causata da allergie, variazioni della pressione atmosferica, infezioni dentarie, setto nasale deviato, polipi nasali. E’ accompagnata da sintomi molto fastidiosi: congestione nasale (naso chiuso), alitosi, dispnea, febbre, occhi gonfi, rinorrea e tosse. Ci sono però degli accorgimenti e dei rimedi naturali che possono aiutarci a ridurre l’intensità dei sintomi, scopriamoli!

Sinusite accorgimenti e rimedi naturali per curarla

Dai rimedi della nonna: Sinusite accorgimenti e rimedi naturali per curarla

La sinusite è una infiammazione, generalmente determinata da raffreddore, allergie respiratorie, polipi nasali, infezioni dentali, setto nasale deviato e immunodeficienza, ed interessa i seni paranasali, piccole cavità rivestite di mucosa che si trovano all’interno delle ossa del volto intorno al naso, la cui funzione è quella di filtrare, inumidire e riscaldare l’aria che si respira.

In caso di infiammazione, i tessuti dei seni paranasali si gonfiano e producono una maggiore quantità di muco, esattamente come avviene all’interno del naso, la conseguenza è che, il sistema di lubrificazione dei seni si blocca e il muco rimane intrappolato all’interno dei seni, impedendo il regolare passaggio dell’aria. L’abbondanza di muco che ristagna all’interno dei seni, costituisce un terreno fertile per la proliferazione di virus, batteri o funghi che dal naso o dalla gola possono raggiungere i seni paranasali provocando l’infiammazione o sinusite.

Sintomi

La sinusite è accompagnata da sintomi molto fastidiosi, come: congestione nasale (naso chiuso) con secrezione gialla o verde per la presenza di pus, incapacità di percepire gli odori (anosmia), alitosi, dolore facciale (per lo più frontale), sensazione di pressione facciale, dispnea, febbre, stanchezza, arrossamento e gonfiore delle palpebre e tosse.

Quando i disturbi non durano più di 2-3 settimane si parla di sinusite acuta, viene definita cronica, quando i disturbi si protraggono più a lungo, un paio di mesi ed oltre, ricorrente quando si verificano tre o più episodi infettivi in un anno. Se non si vuole che la sinusite diventi cronica bisogna agire subito, adottando la cura più adeguata.

Cura

La precisa causa della sinusite può essere stabilita solo dal medico curante, a partire dai sintomi che si presentano e dalla lettura degli esami diagnostici, quindi la conseguente cura, sarà fondamentale per eradicare eventuali virus e batteri.

Vi sono però dei consigli pratici e dei prodotti naturali che insieme alle cure tradizionali potrebbero ridurre l’intensità dei sintomi

Accorgimenti 

Per alleviare i disturbi e fare in modo che il problema si risolva più facilmente, bisogna innanzitutto eliminare le situazioni a rischio, quindi:

evitare
gli ambienti molto secchi ed affollati,
il fumo e l’alcol;
le correnti d’aria e le temperature molto fredde;

cosa fare invece
bere tanto durante l’arco della giornata per favorire la diluizione delle secrezioni nasali ( bere molti liquidi, tisane o infusi, soprattutto caldi);
lavarsi le mani frequentemente, per evitare il rischio di contrarre infezioni virali;
dedicare un tempo maggiore al riposo;
dormire con la testa sollevata;
applicare impacchi caldi sul viso;
idratare le cavità del seno

Rimedi

Di seguito, una serie di piccoli rimedi naturali che possiamo utilizzare per diminuire i fastidi derivanti dalla sinusite:

Vapore: il vapore ha funzione mucolitica, antisettica, antispastica e idratante, è ideale per liberare il muco sedimentato nelle cavità nasali. Vi sono vari modi per inalare il vapore, i Suffumigi: basta versare dell’acqua bollente in un recipiente e aggiungere erbe aromatiche oppure oli essenziali (lavanda, eucalipto, elicriso)  e inspirare profondamente; Inalatori a getto di vapore: ideali per inalare acque termali (solforate e salsobromoiodiche, ossia di mare) ad azione mucolitica, oli essenziali (come lavanda, eucalipto e elicriso) ad azione antiallergica e disinfettante, propoli ad azione antibatterica, limone, camomilla e bicarbonato ad azione antisettica e lenitiva.

impacchi caldi sul viso: utili per alleviare il dolore facciale, basta mettere degli asciugamani puliti imbevuti in un tè caldo, preparato con oli essenziali come pino o eucalipto intorno al naso, sulle guance e sugli occhi

Lavaggi nasali: consiste nell’effettuare delle irrigazioni nasali con delle apposite soluzioni saline tiepide che permettono di eliminare sia il muco che eventuali allergeni. Possiamo utilizzare per questa operazione un piccolo strumento chiamato Lota oppure uno schizzetto o una siringa senza ago.

Massaggi: i massaggi del viso e la pressione sui punti indolenziti, contribuiscono a sbloccare la congestione. Per i massaggi, possiamo utilizzare il Tea tree oil  che ha un’azione antisettica: spalmare alcune gocce dell’olio, sulle parti indolenzite e massaggiare con vigore per 30 secondi.

Tisane e infusi.  Le erbe che possiamo utilizzare in caso di sinusite sono diverse, tra queste lo Zenzero ad attività antinfiammatoria, il Fieno greco ad azione decongestionante, la Verbena ad azione antinfiammatoria e astringente; la menta e l’eucalipto ad azione balsamica ed espettorante

Attenzione

Chiamare il dottore: Se il raffreddore che dura da più di dieci giorni, non migliora e i sintomi peggiorano;
in presenza di qualsiasi altro sintomo di sinusite, che sembra peggiore del solito come ad esempio dolore o rigidità alle guance, febbre o un raffreddore.

Leggi anche

Le piante utili per curare l’apparato respiratorio

Le erbe e le preparazioni per curarsi in maniera naturale 

Calmare la tosse con i rimedi naturali

Aromaterapia e oli essenziali

Suffumigi il rimedio naturale per il naso chiuso

Precedente Immagine frase La miglior medicina... Successivo Immagine frase A domani

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.