Segreti, origini e uso dell’ aceto naturale

Segreti, origini e uso dell’ aceto naturale. L’uso dell’aceto da parte dell’uomo in campo alimentare e per la cura e il benessere del corpo ha origini antichissime. Nell‘antichità, veniva usato prevalentemente come bevanda rinfrescante, come rimedio curativo per i malanni più disparati e come conservante. Oggi, l’aceto è ancora un alimento versatile e per tutte le sue proprietà, tra cui battericida e disinfettanti è utilizzato come rimedio della nonna e naturale anche per le pulizie di casa e non solo… conosciamo la sua storia e tutti i suoi segreti!

Segreti, origini e uso dell' aceto naturale

Dai rimedi della nonna: Segreti, origini e uso dell’ aceto naturale

In questo post Dai rimedi della nonna, parleremo di aceto, un prodotto assolutamente naturale, ottenuto dalla fermentazione acetica del vino bianco o rosso, delle sue origine che sono molto remote e del suo impiego in vari campi.

Un po’ di storia

L’aceto ottenuto dal mosto di vino ha origini antiche, citato nella Bibbia, era utilizzato, da molti popoli: i Babilonesi e i Persiani, lo conobbero e lo impiegarono per la conservazione dei cibi; i greci lo utilizzavano  come bevanda per curare malanni e ferite, Ippocrate padre della Medicina,  lo prescriveva infatti come cura, in caso di ferite, piaghe e malanni dell’apparato respiratorio; gli egiziani lo utilizzavano come dissetante;  i romani come digestivo e, nella pulizia del corpo, sia per prevenire sia per curare gli effetti dei disagi derivanti dalla vita del campo e dalle ferite non gravi; nel medioevo fu utilizzato come disinfettante durante le epidemie, per sterilizzare i corpi, gli oggetti e le monete venute a contatto con soggetti infetti.

Proprietà e utilizzi

Anche ai giorni nostri, sono tanti i rimedi che si possono ottenere con l’aceto, grazie alle sue proprietà: disinfettanti, sgrassanti, igienizzanti e antimuffa, antibiotiche, antinfiammatorie, astringenti, decongestionanti, antisettiche e antibiotiche…  proprietà che lo rendono un prezioso alleato:

– in casa,  per ottenere una pulizia inodore ed efficace senza utilizzare prodotti chimici e inquinanti essendo un disinfettante e antimuffa naturale;

– nella cura e il benessere di tutto il  corpo, grazie alle sue proprietà antibiotiche, antinfiammatorie, astringenti…;

-in cucina condimento eccezionale,  privo di calorie ma ricco di tante proprietà benefiche, da utilizzare per la realizzazione e anche per la conservazione di diversi tipi di piatti.

Come si ottiene l’aceto

Il termine aceto deriva dal latino acētum, la cui radice etimologica è ak- che sta per “essere pungente”, del verbo acēre, “inacidire”. L’aceto, viene ottenuto dalla fermentazione di batteri del genere Acetobacter, che in presenza di aria ossidano l’etanolo contenuto in bevande alcoliche diverse: come vino, sidro oppure in altre materie come cereali, mele trasformandolo in acido acetico.

L’aceto può essere distinto per colore, a seconda del vino utilizzato e si ha l’aceto bianco, rosato oppure rosso e per legge si divide in cinque categorie:

di vino;

balsamico tradizionale “antico:

balsamico “semplice;

di mele;

aromatizzato

Nei prossimi post parleremo dei vari usi dell’aceto o meglio dei rimedi in casa con l’aceto come ammorbidente, disincrostante, anticalcare, brillantante;

e del suo utilizzo per la salute nel curare allergie, artriti, ipertensione, bronchiti, calcoli, per calmare i dolori di pancia e il mal di gola, per la digestione, ecc e, come rimedio per  la bellezza: per dare lucentezza ai capelli, come disinfettante per la pelle, per  la sudorazione, per l’alito cattivo, insomma per la salute e il benessere generale di tutto il corpo.

Leggi anche

Pulizie in casa con il bicarbonato di sodio

Precedente Il Bicarbonato di Sodio per la bellezza e la salute Successivo Pulire in casa con l'aceto

3 commenti su “Segreti, origini e uso dell’ aceto naturale

  1. Dany il said:

    Anche io ho scoperto da un po’ le grandi qualità dell’aceto non solo in cucina ma anche nella pulizia della casa… nonostante ciò… non vedo l’ora di leggere il prossimo post sull’aceto!!!

  2. teresa il said:

    sono felicissima di aver letto consigli e ricette di questo tipo ne farò ottimo uso mi interessa conoscere qualche rimedio per la
    gastrite grazie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.