Scialatielli con salsiccia e fagioli

Gli scialatielli sono tipici della costiera amalfitana,  tradizionalmente sono una pasta fatta a mano, a forma di listarelle più corte degli spaghetti più larghe e di sezione piuttosto irregolare. é un tipo di pasta che si adatta a diversi sughi. La ricetta che vi propongo oggi è scialatielli con salsiccia di tacchino e fagioli cannellini, una vera specialità…

Scialatielli con salsiccia e fagioli

Dai rimedi della nonna: Scialatielli con salsiccia e fagioli

Gli scialatielli sono una pasta fatta a mano, creati negli anni 60 dallo chef Enrico Cosentino. Hanno la forma di listarelle più corte degli spaghetti, più larghe e di sezione piuttosto irregolare. Sono preparati con un impasto di farina, latte, pecorino, uovo, basilico, sale e pepe. Oggi ve li propongo con salsiccia e fagioli, una ricetta veramente spettacolare

Ingredienti:

350 g di Scialatielli, 250 g di fagioli cannellini lessati, 200 g di salsiccia di tacchino, salvia, pepe, prezzemolo

Preparazione:

Rosolate nell’olio la salsiccia con un po’ di la salvia e fate insaporire per qualche minuto, quindi unire i fagioli. Condire con il pepe eventualmente aggiustare di sale (ma fate attenzione la salsiccia di solito è già salata) e continuare la cottura per 10 minuti a fuoco lentissimo.

Intanto cuocete gli scialatielli in abbondante acqua. Scolateli e tenete da parte un bicchiere di acqua di cottura, servirà per mantecare la pasta. Buttate gli scialatielli in padella assieme ad un po’ di acqua di cottura se serve, e mantecata la pasta con il condimento per due o tre minuti.

Servite nei piatti, avendo cura di distribuire per bene il condimento. Aggiungete una spolverata di prezzemolo su ogni piatto e servite in tavola.

Precedente Filetto di Tilapia con patate e pomodori Successivo Scialatielli ai frutti di mare surgelati

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.