Crea sito

Gastrite, bruciore di stomaco o acidità gastrica

Gastrite, bruciore di stomaco o acidità gastrica. La Gastrite è una parola che viene utilizzata spesso per descrivere un gruppo di disturbi che hanno in comune una caratteristica e cioè l’nfiammazione della mucosa gastrica che porta ad un fenomeno fisiologico abbastanza fastidioso l’acidità gastrica o il bruciore di stomaco. Diverse sono le cause che portano a questa infiammazione: abitudini alimentari errate, virus, mancanza di movimento, stress…  Come possiamo curare o quale rimedio naturale o della nonna utilizzare per la gastrite? 

Gastrite, bruciore di stomaco o acidità gastrica
Gastrite, bruciore di stomaco o acidità gastrica

Dai rimedi della nonna: Gastrite, bruciore di stomaco o acidità gastrica

La gastrite è una infiammazione della mucosa dello stomaco, piuttosto diffusa, può essere acuta o cronica, ed è provocata da un insieme di cause differenti, i sintomi, variano da individuo a individuo e a seconda della gravità dell’infiammazione.

Sintomi e cause

La gastrite acuta si manifesta con comparsa di dolore o disagio nella parte superiore dell’addome e ha una durata breve nel tempo, in genere guarisce spontaneamente una volta individuata e rimossa la causa che può essere determinata da infezioni, stress, farmaci, alimentazione sbagliata, ecc.

I sintomi più comuni della gastrite acuta invece sono: acidità, sensazione di stomaco gonfio, digestione lenta e laboriosa con eruttazione acida, sapore amaro in bocca, dolore, bruciori e crampi allo stomaco, seguiti da vomito e nausea, con sensazione di vertigine e sudorazione fredda.

La gastrite cronica è un ‘infiammazione dovuta ad un certo numero di agenti irritanti: tra questi l’ Helicobacter pylori, (batterio recentemente isolato nel cibo, nell’acqua e nello stomaco del gatto e l’infezione avviene per contatto interpersonale), e ad altri fattori scatenanti come l’alcol, il fumo, l’alimentazione sbagliata, lo stress, i farmaci.

Rimedi e consigli

Le gastriti acute guariscono spontaneamente una volta che la causa viene rimossa o viene meno. La gastrite cronica è una patologia abbastanza comune in soggetti di età più avanzata, è più duratura nel tempo, e in genere non dà sintomi e dunque nella maggior parte dei casi non è diagnosticata. Ricordiamoci, che una gastrite trascurata può portare alla formazione di ulcere, vere e proprie ferite sanguinanti all’interno dello stomaco.

Sarebbe utile, quindi, in entrambi i casi, cercare di evitare i fattori ad azione irritante e lesiva della mucosa che, causano questi disturbi gastrici, fattori che, spesso sono dovuti a “cattive abitudini alimentari e di vita”, proprio correggendo e regolando il proprio stile di vita:

1) limitando le spezie e i condimenti troppo grassi, i sottaceti, te o caffè troppo forti, i dolci ricchi di grassi, le bibite gassate, insomma condimenti e cibi irritanti per la mucosa gastrica, le abbuffate colossali, i sughi, fritti, la panna e gli intingoli, le spezie e i cibi piccanti, ricordiamo che i cibi ricchi di grassi richiedono più tempo per essere digeriti alcolici, superalcolici e caffè sono nemici dello stomaco. (Tra gli alimenti consigliati: Riso e pasta cotti al dente e conditi a crudo in modo leggero, pane senza mollica o leggermente tostato, formaggi magri, frutta non acida come banane e mele, yogurt, carni magre, pesci magri, verdura crude o cotte, patate, carote e zucchine lessate al vapore o cucinate al forno in cartoccio, legumi leggeri come le lenticchie semplicemente lessate e condite con olio e aceto di mele, finocchi sia crudi che cotti).

2) limitando l’uso di antinfiammatori o antidolorofici e dei farmaci in genere, se non in casi assolutamente necessari.

3) limitando l’’uso di bevande alcoliche e nicotina

e abbinando alle cure tradizionali alcuni rimedi naturali di cui vi parlerò nel post “Erbe utili per curare i disturbi dell’apparato digerente“.

Infine vi ricordo che:

mangiare lentamente e fare quattro passi tra un pasto e l’altro, aiuta la digestione;

e che conviene sempre recarsi dal proprio medico o da un gastroenterologo per avere una diagnosi il più completa possibile e un quadro generale della situazione, scongiurando in questo modo problemi più seri.

Leggi anche 

Bava di lumaca proprietà e usi

Erbe utili per lo stress

Cause disturbo del sonno e insonnia e i rimedi naturali

Aromaterapia e oli essenziali

Ansia nervosismo e panico i rimedi naturali

Magnesio, cura e rimedio per lo stress

Gli oli essenziali più comuni e utilizzata dalla A alla N

Gli oli essenziali più comuni dalla N alla Z

Walking camminare per stare in forma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.