Crea sito

Filetto di Tilapia con patate e pomodori

Filetto di Tilapia con patate e pomodori. Oggi vi propongo una ricetta da preparare con il filetto di Tilapia (o pesce San Pietro), un pesce dalle carni bianche e magre cucinato con patate e pomodori. un secondo piatto con un interessante valore nutrizionale…

Filetto di Tilapia con patate e pomodori
Filetto di Tilapia con patate e pomodori

Dai rimedi della nonna Filetto di Tilapia con patate e pomodori

La tilapia è un pesce dalle carni bianche, sode e dal sapore delicato, si può cucinare alla griglia, al vapore o al forno. In questa ricetta è arricchito con patate e pomodori, e poi cotto al forno, è un piatto che non richiede molta preparazione, ma è veramente molto buono

Ingredienti:

1 filetto fresco da 500 gr di tilapia tagliato a fettine 4 patate lesse, 4 pomodori, olio extravergine di oliva, sale, pepe, origano

Preparazione:

Dopo che avrete lavato e lessato le patate, preparate un’ insalata di pomodori. Sbucciate e tagliate a rondelle non troppo grandi le patate e adagiatele tutte in una teglia in cui avrete messo prima un filo di olio.

Condite le patate con il sugo dei pomodori e un po’ di pepe e origano, adagiatevi sopra le fettine di tilapia e ricoprite tutta la sua superficie con il sugo rimasto, i pomodori, origano e ancora un po’ di pepe.

Infornate a 200°C per circa 20′.

Leggi anche

Filetto di cernia al forno

Gamberoni al pomodoro

Cannolicchi gratinati al forno

2 Risposte a “Filetto di Tilapia con patate e pomodori”

  1. Il pesce San Pietro non ha nulla a che vedere con le Tilapia. Il primo è marino, si nutre di piccoli pesci e crostacei, è abbastanza comune nel Mediterraneo dovunque non ci siano fondali fangosi, viene pescato in mare. Le seconde sono parecchi generi erbivori, sia di acque dolci che marine, che vivono nelle zone tropicali di Africa, Asia, America. In particolare, le specie che vengono importate in Italia sono due ibridi creati per l’allevamento intensivo, con tutte le riserve che questo comporta.

    1. Grazie per le tue informazioni, ti assicuro che prima di scrivere, tilapia o pesce S. Pietro, ho fatto delle ricerche su vari siti tra cui Focus.it: “I malati di emofilia e i pazienti colpiti da gravi emorragie conseguenza di incidenti, potrebbero trovare nuove speranze nella tilapia o pesce San Pietro, un pesce d’acqua dolce comunemente allevato per finire in padella”…http://www.focus.it/scienza/scienze/un-pesce-che-fa-buon-sangue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.