Eliminare gli odori fastidiosi in casa con i rimedi della nonna

Come eliminare gli odori fastidiosi in casa con i rimedi della nonna. I cattivi odori possono formarsi in ogni angolo della casa, le cause possono essere diverse bruciato, chiuso, pattumiera, animali ecc.. purtroppo però, rendono poco ospitale la nostra casa, il luogo dove noi stessi trascorriamo più tempo: cuciniamo, mangiamo, dormiamo, lavoriamo. Ecco una piccola guida, ricca di consigli e piccoli trucchi per togliere in modo naturale, ecologico i cattivi odori che si possono formare in casa e in cucina di bruciato, di chiuso, di cibo, di pattumiera, di animali, ecc…

eliminare gli odori in casa
Eliminare gli odori fastidiosi in casa con i rimedi della nonna

Dai rimedi della nonna: Come eliminare gli odori fastidiosi in casa con i rimedi della nonna

Se amate avere una casa sempre profumata, pulita, accogliente e per non impazzire ecco una piccola guida con qualche consiglio su come intervenire per contrastare ed eliminare i cattivi odori in modo naturale dal frigorifero, dalla pattumiera, dalle scarpe, dagli utensili di cucina, dagli ambienti…

Per evitare che la puzza di fritto invada la vostra casa :

a) mettete nell’olio di frittura, prima di accendere il gas, un pezzettino di mela con la buccia.

b) Oppure bollite una manciata di chiodi di garofano e lasciate raffreddare, il profumo coprira’ l’odore di fritto.

Odore bruciato nel Microonde :

a) Lasciare nel forno per tutta la notte una ciotola piena di bicarbonato e al mattino pulire pareti e piatto girevole con una soluzione di acqua e bicarbonato

b) oppure fare scaldare al massimo della temperatura per 5 minuti dell’acqua;

1) con un’arancia e un limone tagliati a metà: in questo modo il vapore elimina i residui dalle pareti e il cattivo odore.

2) oppure con del caffè in polvere o dei fondi di caffè.

Odore di bruciato Forno tradizionale

Mettere nel forno ancora caldo un pentolino contenente del sale grosso e lasciarvelo per un’intera notte. Quindi pulire il forno con uno straccio imbevuto di una soluzione preparata sciogliendo del bicarbonato in acqua e succo di limone.

Cattivo odore condizionatore

Staccare la corrente e smontare i filtri, seguendo le istruzioni sul manuale d’uso. Lavare i filtri con un getto d’acqua ed una spugna imbevuta di aceto, quindi sciacquarli, asciugarli perfettamente e prima di rimontarli spruzzate sui filtri un apposito disinfettante che si compra in farmacia in grado di eliminare funghi e batteri e di impedire che questi ultimi, dopo l’avvio del climatizzatore, vengano rilasciati nell’ambiente oppure preparate Voi stessi in casa, uno spray igienizzante e profumato, basta comprare 1 spruzzino, come quello che si usa per inumidire i panni da stirare,  un bicchiere, d’acqua, il succo filtrato di 2 limoni e un cucchiaio di bicarbonato. Versate nello spruzzino, l ‘acqua, il succo filtrato di 2 limoni e un cucchiaio di bicarbonato, agitate bene e spruzzare una parte di questo contenuto sul meccanismo di aspirazione del climatizzatore.

Per eliminare l’odore di bruciato nell’aria

a) bollire alcuni spicchi di limone in un po’ d’acqua.

b) bollire dell’acqua con delle gocce di oli essenziali come rosmarino, melissa, ecc

Per togliere il profumo di spezie dal macina caffé:

basterà macinarci una cucchiaiata di zucchero.

Per togliere l’odore di chiuso nel frigo:

Lavare bene il frigorifero prima con acqua e bicarbonato (50 gr. di bicarbonato in 1/2 litro d’acqua).

a) Poi passare un panno inumidito con una miscela di estratto di vaniglia messo nell’acqua e lasciarlo agire per tutta la notte.

b) mettere nel frigo mezzo arancio svuotato e riempito di sale

c) mezzo limone in cui avrete conficcato dei chiodi di garofano

c) poggiare su un ripiano una ciotolina con del bicarbonato di sodio.

Se la caffettiera rimane inattiva per molto tempo e prende un odore poco piacevole:

basta riempire la caldaia di latte e portarla ad ebollizione. Lasciarla quindi raffreddare, poi sciacquare bene.

Per togliere l’odore del cavolfiore in lessatura:

a) aggiungere un paio di noci lavate all’acqua di cottura.

b) versare nell’acqua un cucchiaio di latte, che gli farà acquistare anche più sapore.

c) mettere all’interno della pentola una fetta di pane con tanta mollica imbevuta di aceto o limone o solo pane raffermo

d) o una foglia di alloro nell’acqua

e) far bollire dell’alloro in un pentolino.

 Per togliere l’odore dalla pattumiera:

1) Lavare bene prima con acqua e bicarbonato poi:

2) basta aggiungere sul fondo

a) una manciata di timo secco

b) o di bicarbonato da sostituire una volta alla settimana;

c) o un po’ di sabbia per la lettiera dei gatti

Eliminare gli odori degli scarichi del lavello:

sciogliere in aceto caldo del sale grosso e versarlo nello scarico. Dopo un’ora, versarci una pentola piena di acqua bollente.

Eliminare la puzza di cipolla e aglio dalle mani:

Lavare prima le mani con acqua fredda, poi strofinarle con del limone e lavare normalmente.

Odore di sugo, di fritto, di uovo sodo da mestoli, piatti, pentole ecc

Lasciare a bagno in acqua, mestoli piatti, pentole ecc. in cui è stato sciolto del detersivo per piatti e versato del succo di un limone o mezzo bicchiere di aceto bianco;

lavare poi con una spugnetta sulla quale è stato prima versato qualche goccia di limone o di aceto bianco

Per togliere la puzza di cipolla dai coltelli:

passarli più volte con una carota.

Eliminare i cattivi odori negli scarichi e delle tubature domestiche:

Bagno: Controllare quotidianamente il livello dell’acqua del water che non deve essere molto basso poichè è proprio l’acqua che fa da filtro. Infatti, quando l’acqua per qualunque motivo tende ad evaporare, origina quel tipico odore di fogna;

Versare mezzo bicchiere di aceto di mele negli scarichi del bagno o della cucina, elimina i cattivi odori e rimuove il calcare:

Pulizia radicale dei canali di scolo con aceto e bicarbonato: Aprire il pozzetto, svitando la vite centrale del coperchio di acciaio e versarvi 250 grammi di bicarbonato, mescolare con un cacciavite in modo da far sciogliere il composto, fino a che diventi bianco. Lasciare agire per circa venti minuti, senza aprire i rubinetti dell’acqua. Versare, poi nel pozzetto una tazza d’acqua con l’aceto bianco e lasciare agire per mezz’ora, in modo che, insieme al bicarbonato, si generi una schiuma bianca che elimini l’odore di fogna nel bagno. Far, poi, bollire dell’acqua e versarla nello scarico per eliminare gli strati melmosi. Sarebbe bene eseguire questi interventi almeno una volta al mese.

Eliminare i cattivi odori nella scarpiera e dalle scarpe

1) Riporre all’interno della scarpiera un bicchierino pieno di bicarbonato di sodio;

2) Scarpe: cospargere la suola interna con del bicarbonato di sodio e lasciarlo agire per tutta la notte.

Borsa acqua calda

1) lavarla bene con acqua e aceto e poi farla asciugare all’ aria aperta

2) lasciarla a bagno per circa un’ora con acqua tiepida e bicarbonato,  lavarla dentro e fuori, farla asciugare all’ aria aperta

Eliminare gli odori degli animali domestici:

Mettere una tazza di bicarbonato di sodio sul tappeto o in macchina per aiutare a neutralizzare l’odore durante la notte. Alcuni animali sono sensibili ai deodoranti, mentre il bicarbonato di sodio non rilascia odori.

E per finire i consigli delle amiche del gruppo Dai  rimedi della nonna... su odori in casa:

Marilisa Frosio: Io faccio bollire dell’acqua con cannella e chiodi di garofano

Eliminare i cattivi odori negli scarichi e delle tubature domestiche:

Paola Baroni anche del bicarbonato può essere utile

Leggi anche

Pulire in casa con l’aceto

Rimedi con l’amido di mais o maizena

Pulizie in casa con il bicarbonato di sodio

Precedente Congelare le zucchine crude Successivo I portafortuna: amuleti e talismani

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.