La bardana rimedio popolare

La bardana rimedio popolare. La Bardana o “Arctium lappa”  è una pianta conosciuta fin dall’antichità,  per le sue proprietà drenanti, diuretiche, disinfettanti e depurative e per queste è utilizzata non solo come rimedio popolare, ma anche in medicina tradizionale o in campo erboristico, per curare problemi di pelle come dermopatie, acne,  punture d’insetti ma anche problematiche legate al cuoio capelluto come caduta dei capelli o sebo in eccesso… e,  non solo!

La bardana rimedio popolare

Dai rimedi della nonna: La bardana rimedio popolare

In questo post troverete qualche consiglio e qualche rimedio su come utilizzare la bardana, un erba spontanea con radici e foglie commestibili, ricca di principi attivi ed utilizzata in medicina,  in cosmesi e come rimedio popolare ( pianta fresca ed essiccata) per curare:

brufoli, punti neri, eczemi, crosta lattea, herpes, ustioni, punture di insetti, untuosità della pelle, esantemi, capelli, reumatismi, ecc. sotto forma di  compresse, capsule o pillole, estratti fluidi, sciroppi, tintura madre, olio essenziale, pomate, creme, ed altro;

ed in cucina ( pianta fresca) sfruttando le proprieta della bardana (depurativa, diuretica, stimolante di fegato e cistifellea e quella di tonico del sistema immunitario) come cibo, radici e foglie:

le prime, raccolte in autunno del primo anno o in primavera del secondo, e poi consumate dopo essere state lessate e spellate, in frittate o condite in vario modo; le seconde, invece, usate fresche nell’insalata o nelle minestre aggiunte a fine cottura.

Ma veniamo adesso alle applicazioni a base di bardana, di seguito troverete elencati alcuni problematiche legate ai capelli, alla pelle, alla salute, i rimedi da utilizzare come decotti, tintura madre, foglie fresche, impacchi, lozioni, olio essenziale…  ed infine le precauzioni da osservare prima dell’uso di questa erba

Rimedi Pelle:

Affezioni come tigna o piaghe

Prepariamo un impacco ben caldo di foglie di bardana fresche cotte nel latte e applichiamole sulla pelle.

Impurità e untuosità

Prepariamo un decotto facendo bollire 50 gr di radice di bardana in 1 litro d’acqua per 5-10 minuti. Prima di filtrare, lasciare macerare a fiamma spenta per 20 minuti.. Da utilizzare per lavaggi, bagni, lozioni e impacchi

Pelle morbida e vellutata

Prepariamo un Decotto facendo bollire per dieci minuti, in un litro d’acqua, 70 grammi di radice di bardana. Filtrare e:

a) bere durante la giornata possibilmente a stomaco vuoto  per almeno cinque o sei giorni (quando il decotto si è raffreddato metterlo in una bottiglia di vetro e riporlo in frigo)

 b) oppure utilizzare per lavare il viso.

Acne:

Prepariamo un decotto con 50 gr di radici affettate e foglie fresche sminuzzate grossolanamente prima lasciate macerare nell’acqua per qualche ora poi fatte bollire in un litro di acqua per circa 20 minuti. Quando il decotto  è freddo metterlo in una bottiglia di vetro e riporlo in frigo, berne 2/3 tazze al giorno.

Punture di api, vespe e zanzare 

Frizionare lievemente le foglie di bardana fresche sulle punture riduce il gonfiore e il dolore

Rimedi Capelli.

Morbidi e lucenti:

Versiamo 50 g di foglie di bardana essiccate in un litro d’acqua bollente per 10 minuti, filtrare e con questo infuso sciacquare i capelli

Forti e lucenti:

Applicare l’olio essenziale di bardana su tutta la lunghezza di capelli prima di andare a dormire,  in maniera da lasciarlo agire tutta la notte. Al mattino lavare  i capelli con un comune shampoo.

Crescita capelli:

Prepariamo un decotto  lasciando macerare per qualche ora 60 gr radice di bardana essiccata in un litro di acqua. Bollire, quindi la radice per una decina di minuti, filtrare e con il decotto tiepido fare delle frizioni del cuoio capelluto 3-5 volte alla settimana. Questo decotto combatte la caduta dei capelli e ne stimola la crescita.

Rimedi Reumatismi. 

Fare macerare per una notte le foglie di bardana con acqua ed un po’ di aceto e fare un impacco sulla parte interessata

Rimedi Tisana Diuretica e depurativa

Prepariamo un infuso con 4 g di Bardana essiccata e sminuzzata in 100 ml di acqua bollente, lasciando il tutto in infusione per dieci-quindici minuti Assumerne una tazza al mattino a digiuno appena svegli.

 Attenzione

Da evitare l’utilizzo:

in caso di ipersensibilità a uno o più componenti presenti nella pianta e in maternità.

In caso di diabete o iperglicemia assumere la Bardana solo sotto stretto controllo medico.

Leggi anche

Le piante utili per curare l’apparato respiratorio

Le proprietà delle spezie per la salute

Precedente La bardana proprietà curative Successivo Bucato perfetto in lavatrice i consigli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.