Crea sito

Curare i piedi

Curare i piedi. Una parte molto importante del nostro corpo, sono i piedi, non solo sostengono il peso ma ci permettono di camminare e, questo è uno, tra i tanti buoni motivi per cui non meritano assolutamente di essere trascurati anche se viene fatto involontariamente. Esistono e quali sono i rimedi naturali da utilizzare per curare e coccolare i piedi?  

Curare i piedi
Curare i piedi-Dai rimedi della nonna

Dai rimedi della nonna: Curare i piedi

In questo post troverete qualche consiglio semplice e del tutto naturale per curare i piedi, una parte importante del nostro corpo. I piedi ci permettono di camminare, di saltare, di correre, di fermarci, di spingere, di muoverci in tutte le direzioni  e ci sostengono, ma come molte delle altre parti del corpo, sono soggetti a diversi disturbi: calli, duroni, piedi freddi, gambe gonfie, piedi gonfi, geloni, unghie ecc.

Avere piedi sani e belli, non solo assicura la salute e il benessere di questa parte del corpo ma anche l’equilibrio di tutto l’organismo. Curare i piedi infatti, vuol dire evitare in futuro fastidi, dolori e gonfiori in altre parti del corpo come schiena o gambe, ecc; inoltre un piede forte e leggero non solo agevola la nostra andatura, ma facilita l’esecuzione delle mansioni quotidiane e le rende  più facili anche ad altre parti del corpo. Scopriamo allora i consigli e i rimedi per prendersi cura dei piedi e alcuni tra i principali disturbi che possono colpirli.

Piedi Gonfi

Le cause dei piedi gonfi sono tante, molte volte sono legate a cattive abitudini di vita e di comportamento come il tabagismo, le calzature inadatte (tacchi alti, scarpe strette ecc), l’abuso di sale a tavola, l’eccessivo affaticamento nel camminare, l’obesità, ecc,

Quando  il gonfiore dei piedi non dipende da cattive abitudini comportamentali allora bisogna fare attenzione perchè i piedi gonfi sono la spia d’allarme legate a patologie più importanti, come insufficienza renale, infezioni, disfunzioni ormonali ecc. In questo caso occorre indagare con il proprio medico per scoprire la causa che identifichi l’eventuale presenza di una malattia e praticare la cura.

Se i piedi gonfi  invece sono legati ad uno di stile di vita e di comportamenti sbagliati possiamo prevenire il problema con questi piccoli suggerimenti e idee che non richiedono molto tempo ma sono sicuramente utili per il benessere non solo dei piedi ma in generale di tutto il corpo:

Seguire un’alimentazione povera di sodio e ricca di sostanze nutrienti

Smettere di fumare

Evitare i super alcolici,

Indossare sempre calze e scarpe comode;

Infine utilizzare dei rimedi per alleviare il dolore ai piedi affaticati, per curarli e coccolarli.

Vediamone insieme qualcuno:

Rimedio per i piedi affaticati

Fare bagni tiepidi in un infuso di tiglio. Nel coricarsi, appoggiare i piedi su un cuscino che li decongestionerà.

Pediluvi:

1) mettere un cucchiaio di bicarbonato nell’acqua del pediluvio

2) riempire una bacinella con acqua calda e aggiungere 2 gocce di olio di menta piperita, insieme a quattro di eucalipto e quattro di rosmarino.

Rimedi per le gambe gonfie:

1) Basta applicare sopra diverse fette di patate che hanno effetto assorbente.

2) Troverete sollievo immergendo i piedi per 20 minuti in una bacinella d’acqua tiepida, dove avrete sciolto due pugni di sale grosso.

3) Quando i piedi sono particolarmente stanchi e gonfi, può essere d’aiuto tenere le gambe in alto, appoggiandole ad una parete per circa 15 minuti.

4) Tisane di fieno greco e timo, se il problema è legato alla ritenzione idrica, di menta e foglie di mirtillo,centella asiatica, finocchio e amamelide, per stimolare la circolazione sanguigna.

Piede gonfio dovuto a distorsioni o colpi

Mettere il piede a riposo, tenerlo al livello del bacino da seduti, fare impacchi con ghiaccio della durata non superiore ai 10 minuti, con pause tra un impacco e l’altro di almeno 5 minuti e applicare gel antinfiammatori locali specifici.

Rimedio per piedi freddi

Fate un bagno alla lavanda: ogni litro d’acqua, utilizzate 50 grammi di fiori di lavanda e preparate un infuso.Aggiungete del sale quando l’acqua diventa tiepida: mettete i piedi a bagno per qualche minuto e poi risciacquateli con acqua fredda. Ripetere il trattamento per due o tre volte.

Rimedio per indurire le unghie fragili

Se si rompono facilmente, indurirle immergendole tutti i giorni e per un mese, in olio di oliva caldo lasciandole immerse per circa 15 minuti.

Rimedi per funghi,  piede di atleta

1) Aceto e acqua: mescolare acqua e aceto bianco in parti uguali in un recipiente ed immergervi i piedi per 15 minuti;

2) Olio di tea tree: mettete sui piedi qualche goccia di questo olio tutti i giorni oppure mescolatelo in acqua e mettete in ammollo i piedi per 10 minuti:

3) Aglio:  tritare un po’ d’aglio in modo da ottenere una pasta da applicare sulla zona interessata. Coprite poi con una benda o una garza e lasciate agire per tutta la notte;

4) Limone sfregate un limone sulla zona interessata e lasciate agire 10 minuti e poi risciacquate con un po’ d’acqua.

Rimedio per i calli

1) Applicare uno spicchio d’aglio cotto sotto la cenere sul callo in questione. Tenerlo con una piccola benda e rinnovarlo più volte al giorno per  4 o 5 giorni.

2) Oppure applicate un gel di aloe vera oppure strofinate con una foglia di aloe vera.

3) Oppure  sfregate il callo  con succo di limone fresco

4) Strofinate il callo con una certa assiduità usando lo stelo  del dente di leone (Tarassaco) e risolverete il vostro problema.

5) Oppure uno spicchio di aglio a metà, se applicato sul callo per tutta la notte, in poco tempo risolverà il vostro problema.

Rimedio per calli e duroni

1) E’ utile fare un pediluvio in un infuso di acqua e fiocchi d’avena.

2) Pestate qualche spicchio d’ aglio e amalgamatelo con dell’olio di ricino con un cucchiaio di legno. Prima di coricarvi, applicate l’unguento sulla zona dove si formano calli e duroni e bendate con un pezzetto di pellicola

Per calli, duroni, occhi di pernice

1) Prima di ogni applicazione bisogna immergere i piedi in acqua ben calda in cui sia stata sciolta 1/2 tazza di sale (oppure bicarbonato di sodio).

2) Oppure preparate un decotto, bollendo un mezzo pugno di foglie di Calendula (fresche o secche) in un litro di acqua per 15 minuti. Fare impacchi con compresse di garza nelle parti interessate

3) Oppure impastare il lievito di birra con del succo di limone. Metterlo su una garza e applicarlo sul callo o sul durone. Ripetere il tutto più volte.

4) Oppure Appoggiate al durone un fetta di limone che poi si terrà per tutta notte.

5) Oppure preparate un pediluvio con un infuso di acqua e fiocchi d’avena.

Verruche

1) Calendula immergete una compressa di garza o cotone nell’infuso o decotto

2) oppure utilizzate le foglie fresche sminuzzate o la tintura di calendula

ed applicate sulla parte dolente, coprite con garza sterile e lasciate agire per una mezz’ora.

Gel di aloe vera applicare il gel di aloe vera sulle verruche ad asciugare per impedirne la propagazione.

Aceto di mele immergete un batuffolo di cotone in aceto di mele e applicate sulla verruca

Rimedio per i geloni

1) Un bagno da preparare al primo accenno di prurito a piedi e mani: Far bollire due manciate di foglie di salvia in una quantità d’acqua sufficiente per un pediluvio o per le mani. Immergervi mani o piedi quando l’acqua è caldissima cercando di resistere il più possibile e aggiungere man mano l’acqua satura di salvia che è stata mantenuta sul fuoco per conservare il calore.

2) Oppure fare  bagni d’acqua di sedano, che non faranno però scomparire il rossore della pelle.

3) Oppure utilizzare l’acqua di salvia che calma completamente il dolore procurato dai geloni.

4) Oppure per prevenire i geloni massaggiate le zone con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool comune.

5) Oppure preparare un infuso con foglie di Allaria. In 100 ml di acqua bollente versate 5 g di pianta intera fresca e spezzettata, lasciare in infusione per 10 minuti. Filtrate e imbevete delle compresse di garza che applicherete sulle zone interessate

Rimedi Giradito:

Immergere il dito in acqua tiepida e sale e tenerlo a mollo per alcuni minuti (ripetete l’operazione 3 o 4 volte al giorno);

Limone: dividerlo a metà forarlo al centro e inserirci il dito malato per 30 minuti al giorno.

Cipolla e aglio Frullate un pezzetto di cipolla con uno spicchio d’aglio e acqua quanto basta per creare un composto cremoso. Spalmare il composto sul dito 2 o 3 volte al giorno.

Tea tree oil 2 gocce in mezzo cucchiaino di olio vettore. Applicare sul giradito e coprire con una garza. Ripetete l’operazione 2 o 3 volte al giorno.

Prevenzione: immergere le mani in una bacinella con olio di oliva tiepido

Se l’infezione non scompare rapidamente, cioè entro pochi giorni, è consigliato andare dal medico di base

Rimedi per ragadi talloni

Banana matura: Schiacciare la banana con una forchetta e poi applicarla sui talloni, lasciandolo agire per una decina di minuti. Risciacquare con acqua calda e poi mettere i piedi ammollo in acqua fredda per un po’ di tempo. Ripetere questo rimedio naturale tutti i giotni per una settimana.

Olio: olio d’oliva, olio di semi di sesamo, olio di cocco, ecc (questo trattamento è ideale di sera): fare uno scrub ai piedi utilizzando la pietra pomice, risciacquare e poi applicare l’olio su talloni e suole, senza risciacquare indossare un paio di calze pulite e lasciare agire tutta notte. Ripetere questa cura per più giorni consecutivi.

Vaselina:  (anche questo trattamento è ideale di sera) Fare uno scrub ai piedi e poi applicare della vaselina, senza risciacquare, indossare delle calze pulite e lasciare agire tutta notte. Questo rimedio preverrà la formazione di nuovi tagli e manterrà i talloni soffici e ben idratati. Ripetere questa cura per più giorni consecutivi.

Per tonificare

Mescolare olio di sesamo con alcune gocce di olio essenziale di chiodi di garofano, e massaggiate i piedi, sempre dalla pianta risalendo verso l’alto.

E per finire i consigli delle amiche del gruppo Dai rimedi della nonna... su come curare il Giradito:

Nonna Fio Acqua cotta della pasta.

Ragadi ai piedi

Ethel Galliani ..io ho provato..con mettermi l olio d oliva..o quello che hai in casa..e poi metti un paio di calzini..di cotone..consiglio di mia mamma.
Se riesco a farlo in serata vai a letto cosi. Provare non costa nulla..

Ethel Galliani NB..olio di mandorle sarebbe meglio!..non e’ un rimedio costoso; non ha controindicazioni ed è molto idratante!!

Vania Marconato Ottimo l’ olio, prima fa un pediluvio col acqua tiepida e bicarbonato

Irene Capponi miscelare sempre gli oli con acqua. così facendo idratano e disinfiammano .usandoli puri ottieni l’effetto contrario

Dolori sotto le piante di piedi

Anna Poli Bere acqua con magnesio ,aiuta a distendere i nervi e muscoli .

Myriam Prandini …x me sono anche il tipo di scarpe …io ci metterei delle solette in gel che trova nei supermarket….poi …acqua calda e fredda…una buona crema spray x dolori articolari….e consultare un medico se persiste…

Calli

Donata Cigalotti X i calli schiacci una testa di aglio e la applichi sul callo, lo fermi con un cerotto e lo lasci qlc ora

Piedi doloranti e caldi

Olga la Serra Ne so qualcosa, io faccio i pediluvi con acqua fredda e con bicarbonato e a volte aggiungo anche l’amido

Occhio di pernice:

Donata Cigalotti L’aglio va bene anche per l’occhio di pernice…

Leggi anche 

I rimedi naturali per la micosi delle unghie

Le proprietà del bicarbonato di sodio

Il limone proprietà e storia

Gli oli essenziali più comuni dalla N alla Z

L’apparato osteoarticolare i rimedi 

Mani secche e screpolate cause e rimedi

Piedi belli con maschere scrub e pediluvi

Una risposta a “Curare i piedi”

  1. ciao sono gaetano ho un piccolo problema al piede sinistro cio dei calli a chiodino come posso risolvere il problema

I commenti sono chiusi.