Convalescenza e Influenza consigli e rimedi

Convalescenza e Influenza. Abbiamo già trattato l’argomento influenza e, dei rimedi da adottare per curarla in un precedente post  Dai rimedi della nonna ma credo, che i consigli su questo tema non siano mai troppi.  In questo post troverete infatti,  i rimedi naturali più utili, per facilitare e accellerare la ripresa dell’organismo, dopo un’influenza o durante la convalescenza.

Dai rimedi della nonna:

Convalescenza e influenza rimedi e consigli
Convalescenza e influenza rimedi e consigli-Dai rimedi della nonna

Convalescenza e influenza consigli e rimedi

La convalescenza è il periodo che intercorre tra la malattia e la guarigione, è caratterizzata da diversi disturbi quali astenie psichiche e fisiche, mancanza di appetito ed episodi di cefalea. Durante la malattia, le difese immunitarie del nostro corpo si abbassano e ciò espone l’organismo ad una nuova malattia, a meno che non vengano rispettate le necessarie precauzioni. Oggi sono ritornati di moda i vecchi rimedi “della nonna” utilizzati per curare molti disturbi, soprattutto, quando per diversi motivi si è impossibilitati ad utilizzare le cure tradizionali. Scopriamo allora come curarci in modo naturale e cosa fare durante la convalescenza…

In questo post troverete diversi consigli da utilizzare, per curarsi in modo naturale durante il periodo dell’influenza e durante la convalescenza, dall’alimentazione (frutta e verdure di stagione, …,) ai rimedi naturali che possono essere piante o erbe medicinali (che possiamo trovare tranquillamente in qualunque erboristeria ), ma anche  regole importanti da utilizzare sia durante la convalescenza, sia durante il periodo dell’influenza, per prevenire quelli che possono essere i sintomi di questa malattia stagionale (mal di gola, tosse, raucedine, afonia, febbre, ecc.) ma anche, per facilitare e accellerare la ripresa durante la convalescenza. Leggete un po’!

Sintomi e rimedi naturali:

Mal di gola, raucedine e afonia

Preparate una tisana con 30 foglie di capelvenere in mezzo litro di acqua, berne 2 tazze al giorno

Gargarismi e sciacqui con:

acqua e bicarbonato;

o  succo di limone e aceto;

o acqua e sale, quest’ultimo è utile anche a purificare e schiarire la voce istantaneamente.

Bere:

il succo centrifugato dei ravanelli: frullare una manciata di ravanelli  con un poco d’acqua, per 2-3 volte durante il giorno per un paio di giorni in modo da disinfettare le vie respiratorie:

Thè alle erbe caldo addolcito con il miele

un centrifugato di carote fresche e un cucchiaino di miele da bere durante la giornata.

Tosse:

1) Bere il succo di 1 limone con 1 cucchiaio di miele.
2) Preparate un infuso con 2 gr di radici di angelica in 100 ml di acqua bollente, in infusione per 10 minuti. Filtrare e berne 2 o 3 bicchierini da liquore al giorno

Faringiti e Laringiti

Preparate un decotto con 50 gr di semi di fieno greco in un litro di acqua per 15 minuti. Filtrate e bevetene 3/4 tazzine al giorno

Febbre

Preparate un decotto con 10 pizzichi di corteccia di biancospino grattugiata in un litro di acqua per 15 minuti. Filtrate e bevetene 2 tazzine al giorno

Raffreddore

Preparate un infuso con 15 pizzichi di fiori essiccati di malva in un litro di acqua bollente per 10 minuti. Filtrate e bevetene 3/4 tazze al giorno

Prevenzione:

La prevenzione è naturalmente la migliore strategia per curare tutte le malattie, anche quelle da raffreddamento quindi i consigli della nonna sono, se è possibile:

evitare i luoghi molto affollati come scuole, uffici, ecc;

e gli sbalzi di temperatura che abbassano le difese immunitarie;

curare l’igiene, lavando spesso le mani;

fare una buona prevenzione utilizzando integratori idonei.

Convalescenza:

Dopo un periodo di stress fisico per l’organismo, a causa dell’influenza si passa alla fase della convalescenza, una fase importante affinchè il nostro corpo possa riprendersi totalmente dalla malattia e ritornare in forza. Anche in questa fase, possiamo seguire diverse regole importanti tra queste:

1) osservare un periodo di riposo, che permetta all’organismo di rimettersi in forza;

2) adottare un corretto stile di vita e alimentare, integrando la dieta con alimenti molto ricchi di vitamina C ad azione immunostimolante, come arance, kiwi, pomodori crudi molto maturi (o berne il succo); e con alimenti ricchi di vitamina del gruppo b come ortaggi freschi, mandorle, legumi, patate ecc indispensabili per riprendersi dagli stati di affaticamento, per aiutare il cervello e per stimolare la guarigione;

3) bere molti liquidi (acqua, the, succhi di frutta ricchi di vitamina C);

4) fare una buona prevenzione utilizzando integratori idonei;

5) integrare l’alimentazione con i fermenti lattici soprattutto se si assumono antibiotici, questi, oltre che a curare la malattia agiscono anche sulla flora intestinale irritandola, flora che ha un ruolo fondamentale nelle funzioni digestive e nell’impedire lo sviluppo di agenti patogeni nel colon, e che invece deve essere mantenuta integra.

E per finire i suggerimenti delle amiche del gruppo Dai rimedi della nonna…

su Raffreddore:

Silvana Letizia Erboristeria, Echinacea

Antonella Siberi Tisana di zenzero almeno due tazze al giorno

Silviatita Andreoli Puoi provare con latte e cipolla bollita . …fa un Po schifo ma funziona…Con mio figlio ha funzionato…

Sara Correggioli 1 grammo di vitamina c ogni ora.

Sonia Ponzetta fumenti…

Emma Cocco Passato con due gg di tisane cn zenzero.

Rosa De Santis Taglia delle fettine di limone le metti sotto la pianta del piede, ti metti dei calzini x tenerle ferme e dormi così ,metti anche due paia di calzini x evitare di sporcare

Leggi anche 

Influenza curarsi in modo naturale

La febbre: cause e rimedi naturali

Calmare la tosse con i rimedi naturali

Althea Officinalis rimedi

Precedente Le piante utili per curare l’apparato respiratorio Successivo Maschere all'argilla per la pelle del viso e del corpo