Consigli e trucchetti per aumentare il metabolismo

Consigli e trucchetti per aumentare il metabolismo. Per avere un corpo più snello e senza rotolini, spesso ci affidiamo alla dieta o all’attività fisica, ma non sempre  sono sufficienti per dimagrire e perder peso, perchè bisogna fare i conti con il metabolismo basso. Vi sono regole, consigli, trucchetti per aumentare il metabolismo, per dimagrire e bruciare più grassi? Scopriamoli!

Consigli e trucchetti per aumentare il metabolismo
Consigli e trucchetti per aumentare il metabolismo

Dai rimedi della nonna: Consigli e trucchetti per aumentare il metabolismo

Dopo le abbuffate delle feste o dopo una vacanza, per dimagrire e per perdere peso si pensa subito alla dieta, all’attività fisica o a tutte due, spesso, però non basta per ritornare in forma, perchè bisogna fare i conti con il metabolismo.

Se abbiamo un metabolismo veloce riusciremo a bruciare più calorie immagazzinando meno grassi; se, invece, il nostro metabolismo è lento vale a dire, che, utilizza male gli zuccheri, accumuleremo calorie sotto forma di grasso e faremo più fatica a smaltire i chili di troppo.

In parole semplici: ci sono persone che riescono a mangiare senza ingrassare ed altre invece che, pur mangiando come prima tendono a ingrassare a causa del metabolismo, motivo che spesso, diventa però, un alibi o una ragione per non migliorare il proprio aspetto fisico e di salute.

Che cos’è il Metabolismo.

Il metabolismo è una reazione chimica e fisica che avviene all’interno del nostro organismo, (in ogni momento della giornata, mentre dormiamo, facciamo sport, shopping, ecc,) la sua funzione è quella di trasformare quello che mangiamo in energia, che, viene impiegata dal corpo per far funzionare correttamente le cellule, è essenziale quindi, sia per la nostra salute (per tutte le funzioni vitali: respirazione, digestione,  ecc.) che per il nostro peso corporeo.

 Il metabolismo si può suddividere in:

Anabolismo: l’insieme di processi che usano energia per far accrescere, mantenere e riparare l’organismo.

Catabolismo: l’insieme di processi in un cui vengono demolite delle sostanze per liberare  energia.

Alcune persone, hanno un metabolismo veloce, altri invece lento (in queste ultime la possibilità di bruciare i grassi in eccesso e quindi di perdere peso è molto bassa).

Le cause?

Disfunzioni tiroidali o di altri tipo (da appurare attraverso  esami medici ); età ( a partire dai 25 anni il metabolismo rallenta); sesso (mentre il testosterone maschile svolge un’azione catabolica, cioè accelerante, il progesterone femminile è rallentante); caratteristiche fisiche di ogni persona (esistono tre tipi o morfologie di costituzione fisica:

Endomorfo: individuo grasso e corporatura robusta, ossatura grande, spalle larghe e vita larga;

Mesomorfo: muscoloso, con corporatura atletica, ossatura media, spalle larghe e vita stretta;

Ectomorfo:  magro, con corporatura longilinea, ossatura piccola, spalle strette e vita stretta); livelli di attività fisica, stress, assunzioni di farmaci, dieta.

Consigli e trucchetti

Quando la causa del metabolismo lento non riguardano la tiroide attiva, (verso la quale si può intervenire con i farmaci) ma stili di vita sbagliata, basta adottare dei piccoli e semplici accorgimenti, per incrementare il dispendio energetico e aumentare i bisogni vitali del nostro corpo:

1) La Dieta è un mezzo molto efficace per aumentare il metabolismo, anche se, quando si parla di dieta si pensa ad un regime alimentare restrittivo e di  privazione  del cibo (rinunciare cioè a mangiare le cose preferite o la quantità di cibo necessario a soddisfare la nostra fame)  ma non è così!

Fare una dieta vuol dire semplicemente seguire un programma dietetico e un corretto regime alimentare, mangiare cioè un pò di tutto ma nelle giuste quantità.

Dieta vuol dire:

a) mangiare sano e preferire cibi semplici come: alimenti integrali, avena,  latte scremato, yogurt, formaggi secchi, riso, frutta, verdure; utilizzare per condire le pietanze solo olio (olio di semi di lino, di pesce, di mandorle, di noci, di canapa, olio evo, ecc)

b) eliminare o ridurre:  i fritti (cuocere i cibi al forno o alla griglia), l’alcol, i prodotti caseari (panna, burro ecc,), il sale (utilizzare erbe e spezie per insaporire come zenzero, peperoncino, curry, peperoncino, aglio ecc),

c) evitare cibi con elevati quantitativi di zucchero, quali caramelle, bibite gassate, ecc;

d) mantenere il giusto equilibrio di proteine e carboidrati (in questo modo Il nostro corpo lavora meglio);

2) Fare sempre colazione, ed evitare di restare a digiuno per oltre 12 ore; saltare i pasti per dimagrire fa diminuire il metabolismo e può anche portare a mangiare di più negli altri pasti.

3) Aggiungere più proteine alla dieta (circa un grammo per ogni chilogrammo di peso ideale) preferendo quelle contenute nel pesce, nelle carni, nei formaggi e latticini magri come: ricotta, fiocchi di latte, pollo, lonza di maiale, filetto di bovino, tacchino ecc.

4) Fare 6 piccoli pasti (mangiamo la stessa quantità di cibo,  ma dividendola in più pasti, durante la giornata) digerire il cibo in realtà brucia calorie ed è efficace per accelerare il metabolismo (mangiare ogni 2-3  da maggiore stabilità all’insulina )

5) Bere almeno 2 litri di acqua al giorno; (studi scientifici hanno dimostrato che l’acqua aumenta il metabolismo)

6) Fare più attività fisica, muoversi è importante per aumentare la massa magra con effetti positivi nella riduzione della massa grassa: in palestra (allenarsi con i pesi)  oppure fare una passeggiata o usare le scale al posto dell’ascensore per fare esercizi aerobici (per aerobici si intende camminare, fare jogging, tapis roulant, step, ciclismo e nuoto.) purché si sudi

Precedente I litigi tra vicini e condomini rimedi e consigli Successivo Piante mangia inquinamento rimedio naturale per la salute

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.