Come sturare gli scarichi dei lavandini con i rimedi naturali

Come sturare gli scarichi dei lavandini con i rimedi naturali. A chi non è capitato, magari anche in vacanza, di entrare in doccia e notare che lo scarico dell’acqua si svuoti lentamente o che, lo scarico del lavandino si è otturato? Non sempre però si ha la voglia o l’intenzione, per risolvere il problema di chiamare l’idraulico o di utilizzare prodotti chimici e inquinanti (quello che scende nello scarico arriva direttamente a mare e sulle spiagge). Come sturare allora gli scarichi in maniera naturale? Ecco alcune soluzioni…

Come sturare gli scarichi dei lavandini con i rimedi naturali

Dai rimedi della nonna: Come sturare gli scarichi dei lavandini con i rimedi naturali

Può capitare a tutti un giorno, in vacanza o negli orari più improbabili, di trovarsi con gli scarichi del lavandino o vasca otturati e di pensare di avere solo due alternative non piacevoli per risolvere il problema :

ricorrere all’intervento dell’idraulico,  spendendo soldi per l’assistenza e la riparazione oppure utilizzare vari prodotti chimici che il più delle volte però sono inquinanti?

Quando,  il problema non è grave, e non richiede per forza l’intevento di un professionista, lo possiamo risolvere con il fai da te e qualche rimedio alternativo a quello chimico efficace, poco costoso ma soprattutto ecologico, eccovene qualcuno:

1) Sale e bicarbonato:

versate sopra lo scarico 4 cucchiai di sale grosso e 4 cucchiai di bicarbonato di sodio e fate seguire da una pentola di acqua bollente o comunque molto calda.

2) Acqua, aceto, vino bianco e sale grosso:

Riscaldate separatamente 1 litro di acqua e 5 cucchiai di sale grosso e poi 500 ml di aceto di vino bianco, versate nello scarico prima l’uno e poi l’altro.

3) Soda da bucato o carbonato di sodio:

versate almeno 4 cucchiai di Soda da bucato, a seconda dell’ingorgo nello scarico e, fate seguire da un litro di acqua bollente.

4) Acido citrico e bicarbonato:

Versate negli scarichi mezzo bicchiere di acido citrico e fate seguire da mezzo bicchiere di bicarbonato e da un litro d’acqua calda.

5) Aceto, bicarbonato e acqua calda: versare negli scarichi o nel lavandino alternandoli prima 1 tazza di aceto e poi una di bicarbonato. Attendere qualche minuto affinchè si sviluppi la reazione chimica tra i due elementi, poi versare sopra dell’acqua bollente per far sciogliere il composto e sciacquare gli scarichi

6) sturalavandino a ventosa, sturalavandino a molla, oppure la pistola:

consentono di eliminare gli elementi esterni che hanno determinato il blocco negli scarichi.

Consigli

Per evitare problemi futuri di scarichi otturati, potete eventualmente procedere con una manutenzione di questo tipo:

1) Posizionare una griglietta che trattiene i residui su tutti gli scarichi di lavandini, vasche e docce.

2) Non gettare mai nel lavandino fondi di caffè, foglie di tè, avanzi di cibo e simili.

3) Se del grasso finisce accidentalmente nel lavandino, sciacquare subito abbondantemente con acqua molto calda, per evitare che si depositi sulle tubature.

4) Pulire regolarmente il sifone del lavandino (spesso è facile da smontare) e gettare i residui nella spazzatura.

E per finire i consigli delle amiche del gruppo  Dai Rimedi della nonna 

Lucia D’errico: Se avete i scarichi dei lavandini otturati o scende poco potete mettere nello scarico coprendo con bicarbonato di sodio e sopra aceto di vino puro un mezzo litro scarso e lasciare agire ….funziona!

Leggi anche

Utilizzo della coca cola in casa

Pulizie in casa con il bicarbonato di sodio

Il limone per le pulizie in casa

Pulire in casa con l’aceto

Le pulizie di casa con i prodotti naturali

Precedente Fusilli con carote e zucchine alla julienne e straccetti di pollo o maiale Successivo Immagine frase Ci sono persone che...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.