Come Pulire pavimenti e pareti, trucchi e consigli

Come Pulire pavimenti e pareti, trucchi e consigli. Oggi impareremo i trucchi della nonna per avere un pavimento sempre bello, senza macchie, lucido e privo di aloni, pareti non unte e prive di quelle antiestetiche e non salutari macchie nere di muffa, di mani o di biro. Utilizzeremo ingredienti naturali facilmente reperibili e spesso già presenti in casa. Leggete un po’!

Come Pulire pavimenti e pareti
Come Pulire pavimenti e pareti-Dai rimedi della nonna

Dai rimedi della nonna, Come Pulire pavimenti e pareti: trucchi e consigli

In questo post troverete alcuni consigli, su come pulire pavimenti e pareti, in modo non solo ecologico ma anche economico, utilizzando semplicemente prodotti naturali facilmente reperibili e spesso già presenti in casa, come: aceto, alcol, ammoniaca, shampoo, detersivi per i piatti, ecc..

Ricordate le nostre nonne, per pulire e profumare casa (pavimenti,  pareti, bucato e piatti), non utilizzavano i detersivi, una volta non c’erano, ma solo ingredienti naturali come aceto, limone ecc; gli stessi ingredienti, che oggi troviamo nelle migliori marche di detersivi e detergenti per la casa. Con i consigli o i trucchi delle nonne, impareremo a pulire in modo semplice e naturale, diversi tipi di pavimento come: il linoleum, il marmo, la moquette, il cotto o il parquet ma anche le pareti di casa, perchè un pavimento pulito e lucido o una parete bianca e priva di muffa o macchie, non è solo bella da vedersi ma è, soprattutto sintomo di cura e pulizia della casa. Prima di passare alla mini guida, sulla pulizia dei vari pavimenti, vi ricordo che, in generale:

Per la pulizia regolare dei pavimenti basta togliere la polvere e poi lavare con acqua calda.
Per disinfettarli, basta utilizzare acqua e ammoniaca o alcool puro.

Pavimenti di linoleum:

I pavimenti di linoleum possono anche essere lavati con un soluzione composta da acqua saponata a cui è stata aggiunto dell’aceto (mezza tazza per ogni mezzo litro di acqua calda). Questa soluzione così composta non solo pulisce a fondo, ma rende il pavimento particolarmente lucido e brillante.

Pavimenti in cotto:

Pulizia quotidiana: acqua calda 5 lt, aceto bianco 10 cucchiai , 10 cucchiai alcool etilico, 2 cucchiai sapone per i piatti. Miscelate il tutto in un secchio per lavare i pavimenti, e passarlo su tutta la superficie. Se occorre, svuotare il secchio dell’acqua sporca e ripetere l’operazione, infine sciacquare con della semplice acqua tiepida.

Protezione dalle macchie: Lavateli per bene e poi passatevi poi uno straccio imbevuto di olio di semi di lino, che potrete acquistare presso qualsiasi negozio di ferramenta. Lasciate agire per tutta la notte e il giorno seguente lavate con acqua calda e sapone per togliere tutto l’unto. Infine sciacquate abbondantemente.

Marmo

1) Due tappi d shampoo neutro in mezzo secchio di acqua, oltre a rendere lucente un pavimento di marmo, lo profumano.

2) Per togliere i residui di cera sui pavimenti di marmo passate sulla superficie un panno inumidito di ammoniaca pura. Lavate con cura i pavimenti

3) Detersivo lucidante per marmo :Versare in un secchio con tre litri d’acqua, due cucchiai di bicarbonato, cinque cucchiai di alcool e un po’ di sapone di Marsiglia. Da utilizzare per lavare il pavimento con un panno in microfibra.

Moquette

a) Se è antimacchia pulire subito con un panno umido

b) Macchie di zucchero e gelato si tolgono con l’apposito shampoo, poi si risciacquano

c) Le macchie di birra si tolgono con acqua minerale gassata

d) Le macchie di caffè con alcol e aceto in parti uguali

e) Le macchie di fango si puliscono con acqua fredda e aceto

f) L’unto si copre con la saponaria, poi si posa una carta assorbente e si passa un ferro da stiro tiepido

g) Il vino si toglie con acqua e acqua ossigenata in uguale misura

Parquet :

Il tipo di vernice usata è il primo passo per un buon mantenimento del legno, i trattamenti a olio e cera, tendono a essere più “leggeri” e i segni si notano prima.

Lavare : Quando è verniciato è sufficiente passarlo con un panno umido, nei punti più sporchi il lavaggio va fatto, con acqua e alcol (ovviamente strizzando bene)

Sgrassante e lucidante  mescolare in uno spruzzino 1 dl di olio d’oliva con 20 gocce di succo di limone e utilizzare su tutta la superficie da trattare

Parquet rovinato:  trattarlo con una soluzione composta da due cucchiaini cera d’api, 1 litro di birra e un cucchiaio di zucchero. Mettere in una pentola tutti gli ingredienti e far bollire quando il liquido è evaporato e la cera è  completamente sciolta, lasciate raffreddare in frigorifero o a temperatura ambiente, stendete uniformemente sul legno. Quando il parquet sarà asciutto, lucidate con un panno morbido.

Graffi: Trattare i piccoli graffi, con un panno di lana morbido, bagnato con qualche goccia di olio d’oliva

Pareti:

a) Nella zona cucina, passate una buona mano di lucido per i mobili, li renderà impermeabili agli schizzi di unto

b) I segni di biro si tolgono dalle pareti bianche con aceto bianco distillato

c) I segni delle manate e gli aloni dei caloriferi si tolgono con gommapane o mollica

d) L’unto si assorbe con saponaria o talco

e) Il ducotone si pulisce con un panno leggermente inumidito con acqua saponata

f) Se dovete togliere delle macchie di muffa dai muri, passate le macchie prima con un panno asciutto, poi con un altro imbevuto di candeggina pura, infine di nuovo con lo straccio asciutto.

g) Avere delle piastrelle in bagno sempre lucide e non segnate dal vapore e dalle gocce della doccia? Lucidatele con la pasta per pulire la carrozzeria delle auto. Per mesi avrete mattonelle assolutamente splendenti.

E per finire i consigli delle amiche del gruppo  Dai Rimedi della nonna su come Schiarire Parete di legno con muffa marroncina

Donata Cigalotti Acqua e candeggina, così uccide anche il fungo
Anonima candeggina, ogni tanto la uso anche x pulire interni degli armadi, calcolo su un litro acqua 1 bicchiere di candeggina
Nadia Parolin Anch’io uso la candeggina

Pulire pavimento in graniglia

Anonima Lavare con acqua per bene e poi passare con emulsio facile con straccio in microfibra
Anonima Mia mamma lo lavava, con acqua calda e ammoniaca, poi faceva 2 terzi di cera emulsio e 1 terzo di alcool. E lucidatrice. Diventavano specchi. Da noi si chiama graniglia il pavimento
Anonima solo con la cera dopo averlo sgrassato per bene.
Anonima Acqua e alcool
Anonima Lavaincera
Anonima Acqua e ammoniaca per lavate. Niente di acido altrimenti si rovina. Ogni tanto una passata di cera
Biancarosa Buoro Se lo passi con la cera autolucidante, a lungo andare resta lucido

Pulizia piastrelle bagno con calcare

Donata Cigalotti Aceto
Anonima aceto di mele
Liliana Baù aceto bianco
Stefania Stoppa Aceto caldo è un po’ di sapone piatti

Leggi anche

Casa: consigli su idraulica pittura e falegnameria

 Economia domestica: come risparmiare su gas, luce e acqua

Precedente Come si prepara la tisana alle erbe, trucchi, segreti di una bevanda e antico rimedio naturale Successivo Bellezza: trucchi, segreti e rimedi naturali per il viso