Crea sito

Clistere e salute

Clistere e salute. Il clistere o l’ enteroclisma, è un metodo che viene utilizzato per liberare l’ultimo tratto dell’intestino o colon, da gas e incrostazioni fecali che ne rivestono le pareti danneggiandone il corretto funzionamento. Affinchè tutti gli organi e i tessuti del corpo restino  in buona salute, la pulizia del colon e del fegato  è essenziale

Clistere e salute
Clistere e salute-Dai rimedi della nonna

Dai rimedi della nonna: Clistere e salute

In un precedente post abbiamo visto come un cattivo funzionamento dell’ intestino dovuto ad abitudini e stili di vita quotidiani sbagliati, possa essere causa di problemi e malattie abbastanza fastidiose.  Oggi parleremo di un metodo di pulizia e disintossicazione dello stesso, facile e semplice da poter utilizzare a casa e che veniva utilizzato  anche dalle nostre nonne, il clistere…

La parola clistere deriva dal greco klystérêros e significa: purificare, lavare. Il clistere è,  un mezzo con il quale si immettono, per mezzo di un tubicino introdotto nell’ano o una peretta, delle soluzioni liquide (di solito medicamentose) nel retto e nel colon. Queste sostanze, favoriscono la pulizia delle pareti dell’intestino dalle scorie o “incrostazioni fecali” che vi si accumulano con gli anni, compromettendone il corretto funzionamento,  con conseguenti disturbi digestivi o malattie abbastanza fastidiose. Diversi studi hanno dimostrato infatti, la relazione tra disturbi funzionali a livello dell’intestino e disagi psicologici.

Il lavaggio del colon o clistere è indicato per chi soffre di: disbiosi, diverticoli, polipi, rettocolite, morbo di crohn, tumori, ecc.; è ideale per potenziare le difese immunitarie; per curare: colite, stitichezza, gonfiore addominale, meteorismo, flatulenza, diarrea, ecc.; ed è consigliato anche a chi soffre di stress, allergie, malattie della pelle, psoriasi, alito cattivo, invecchiamento cutaneo, ecc.

Esistono diversi tipi di clistere e ognuno ha uno scopo ben preciso:

evacuanti o di pulizia vengono utilizzati per facilitare l’emissione di feci;

di ritenzione o medicamentosi sono utilizzati invece per le malattie infiammatorie dell’intestino.

Per farsi un clistere in casa serve naturalmente:

un “clistere”: peretta o schizzetto in gomma a forma di “pera” dal beccuccio stretto e allungato oppure una sacca da appendere, provvista di un tubicino, ( si compra in farmacia);

soluzione di solo acqua calda, (tiepida a 37°) azione di semplice pulizia oppure acqua (la più pura possibile ed a pH neutro o leggermente basico)

e a secondo di quello che è lo scopo del clistere, aggiungere questi ingredienti: sale marino integrale o bicarbonato di sodio; erbe medicinali (alloro, camomilla, malva, semi di finocchio, clorofilla ecc.); olio (di qualsiasi tipo sia alimentare che olio di vaselina);  urina, ecc.

Il clistere dovrebbe essere una buona abitudine anche senza necessità particolari almeno 1 o 2 volte al mese.

Se utilizziamo le erbe, è sempre bene consultare il proprio medico per individuare il principio attivo presente nella pianta con il quale si intende preparare la soluzione, valutare l’azione che esercita nell’organismo e prestare particolare attenzione alle controindicazioni.

E’ importante ricordare che:

durante i periodi di utilizzo del clistere in qualsiasi forma, bisogna assumere giornalmente dei fermenti lattici multi batterici;

di fare il clistere lontano dai pasti e dalla digestione;

di mangiare dopo alcune ore frutta o verdura cruda;

se durante il clistere si prova dolore o compaiono spasmi addominali, utilizzare acqua leggermente più calda, da 37° a 38° è una buona temperatura per rilassare l’intestino, probabilmente è un po’ irritatato (colite);

se al contrario l’intestino è debole, utilizzare acqua più fredda, da 25° a 27° per tonificarlo e rinforzarlo.

Per ripristinare e ritrovare la salute in generale, occorre seguire tre regole importanti:

Praticare più movimento.
Ripulire l’intestino e normalizzarne le funzioni.
Ma soprattutto, correggere l’alimentazione.

Leggi anche

Ricette per clistere casalingo

Pancia gonfia da abitudini e stili di vita quotidiani sbagliati,

Dieta Fodmap per meteorismo e pancia gonfia

Psyllium per intestino e pancia gonfia 

Erbe utili per curare l’apparato digerente

Una risposta a “Clistere e salute”

  1. Ed alla sera… un bel lavaggio nasale (come consigliatomi da un medico otorino convintissimo di questa tecnica semplice, gentile ed indolore). Addio raffreddori, mal di gola e disturbi simili per tutto inverno (anche se lo faccio quotidianamente per tutto l’anno, un vero “gioco da ragazze” 😉 di pochi minuti che consiglio a tutti!) – Una terapia preventiva che meriterebbe amplissimi spazi! Parlatene col vostro medico! Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.