Stanchezza estiva consigli e rimedi per superarla

La stanchezza estiva è una sensazione spiacevole, che ci fa sentire fiacchi, deboli, irritabili, a volte può portare anche a dolori muscolari e articolari, cefalea, insonnia, difficoltà mnemoniche, depressione… Sopraggiunge proprio nel periodo in cui si ha, un aumento della temperatura ambientale, accompagnato da alti tassi di umidità, ed è dovuto alla difficoltà di regolare la temperatura corporea attraverso la traspirazione. Come superare questo disagio? Ecco i rimedi e i consigli

Stanchezza estiva consigli e rimedi per superarla
Stanchezza estiva consigli e rimedi per superarla

Dai rimedi della nonna: Stanchezza estiva consigli e rimedi per superarla

In estate, può capitare che alcune persone non riescano a sopportare le temperature elevate, e vengano colte da improvvisa stanchezza, apatia, irritabilità, depressione, dolori articolari, cefalea, insonnia, difficoltà mnemoniche, ecc. dovuto soprattutto alla difficoltà di regolare la temperatura corporea attraverso la traspirazione, un evento fisiologico naturale, attraverso il quale, l’organismo cerca di raffreddarsi.  L’eccessiva sudorazione e l’umidità provocano una significativa perdita di sali minerali, tra cui magnesio e potassio, il risultato è un corpo disidratato e quindi debole, insofferente, stanco.

Se, la causa principale della stanchezza estiva, sono le temperature elevate, possiamo contrastare questo disturbo con diversi rimedi naturali ed alcuni consigli, che ci permetteranno di restare freschi, energici ed in salute durante i momenti più caldi dell’estate. E’, di fondamentale importanza in questo periodo, prestare attenzione all’alimentazione: bere abbondanti quantità di acqua, preferibilmente minerale perchè ricche di calcio e sali minerali, elementi molto importanti per la salute dell’organismo; consumare alimenti ricchi di acqua come frutta e verdura, in modo da garantire al nostro organismo il giusto apporto di vitamine e sali minerali e la giusta idratazione; diminuire il consumo di alcol, caffè e bibite gassate, che favoriscono la disidratazone; consumare yogurt ricchi di probiotici (quelli naturali senza coloranti o esaltatori di sapore) che favoriscono il mantenimento dell’equilibrio tra i batteri buoni e quelli cattivi nell’apparato digestivo. Aggiungere alla dieta una manciata di frutta secca: noci, mandorle, pistacchi o nocciole che contengono elementi utili a fornire nuove energie e sali minerali e integratori specifici di potassio, magnesio e vitamine del gruppo B;  infine Indossare abiti di cotone, ampi e chiari quindi leggeri che favoriscono la traspirazione.

Rimedi naturali

Nuove energie possono arrivare dal consumo di integratori naturali a base di erbe, che aiutano il corpo a sostenere meglio i periodi di maggiore fatica come, può essere: la convalescenza da una malattia, il cambio di stagione oppure l’intensa attività fisica sportiva, tra queste vi ricordo:

Acai: le Bacche di Acai sono antistress e un valido rimedio per migliore i livelli generali di energia del nostro organismo

La Rodiola, (Rhodiola rosea) ricca di acidi organici (gallico, caffeico e clorogenico), olio essenziale, beta sitosterolo, tannini di tipo prevalentemente pirogallico e flavonoidi, presenta spiccate proprietà adattogene, immunoprottetive e antiossidanti;

Il Fieno greco: I semi del fieno greco contengono saponine steroidali, trigonellina, olio essenziale, flavonoidi, lipidi, proteine, mucillagini, vitamine del gruppo B, ferro, manganese, calcio e fosforo. Il fieno greco aiuta a preverire la stanchezza ed agisce come un ricostituente naturale, rinforzando il sistema di difesa;

Il Ginseg: ne esistono diverse varietà, le principali quattro sono: Coreana o Rossa (Panax ginseng C.A. Meyer); Cinese (Panax Repens Max); Americana ( Panax Quiquefolium L ); Russa o siberiana ( Eleutheroccus senticosus Maxim). Nella radice vi sono sostanze come zolfo, magnesio, calcio, zinco e,buone quantità di vitamine B1, B2 e B6. Il Ginseng combatte i radicali liberi, svolge un’azione disintossicante, aiuta l’organismo ad adattarsi meglio alle situazioni di stress e di affaticamento psicofisico.

Il Guaranà: contiene xantine come guaranina (caffeina), teofillina, teobromina, ma anche catechina, guranitina, magnesio, ferro, zinco, potassio, calcio, vitamine e lipidi. Il guaranà combatte l’affaticamento, ha proprietà stimolanti e tonificati;

L’ Eleuterococco indicata negli stati di stress e di sovraffaticamento, e per rinforzare il sistema immunitario.

Attenzione

In caso di forte sudorazione: bagnare polsi, lobi e caviglie per trovare ristoro dal caldo oppure fare una doccia fresca migliorerà la traspirazione della pelle riportandola a livelli ottimali. Se la stanchezza è durevole, è necessario confrontarsi con il proprio medico

E per finire i consigli delle amiche del gruppo I rimedi della nonna...

Fiorella Frasson Prendi gocce di vitamina D.

Leggi anche 

Vitamina C e gli alimenti che la contengono

La dieta per combattere la stanchezza primaverile

Ricette per bevande rinfrescanti e dissetanti

Rafforzare il sistema immunitario rimedi e consigli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Immagine frase Le persone tristi si riconoscono.... Successivo Immagine frase Il tuo tempo è limitato...

Lascia un commento

*