Olio o oleolito di carota

Olio o oleolito di carota. L’olio di carota si ottiene dalla macerazione in olio della comune radice di carota, Daucus Carota. Il prodotto ottenuto “oleolito o macerato oleosa di carota” è un prodotto ricco di vitamina A, oltre ad ammorbidire e idratare la pelle, esalta anche il colorito dell’abbronzatura, conosciamolo!

olio-o-oleolito-di-carota
olio di carota o oleolito

Dai rimedi della nonna: Olio o oleolito di carota

L’oleolito o macerato oleoso di carota è un olio ottenuto dalla macerazione in olio della comune radice di carota, Daucus Carota. Il procedimento per ottenere l’olio di carota è piuttosto semplice e consiste:
-nella essiccazione della carota (procedura che viene utilizzata per diminuire la quantità d’acqua contenuta nella carota che potrebbe accelerare l’irrancidimento dell’olio);
-nella macinazione della carota essiccata ;
-e infine nella macerazione della carota in olio vegetale: le carote vengono poste in un contenitore di vetro, riempito di olio e lasciate riposare al buio per 20 giorni, poi l’olio viene filtrato e conservato in bottigliette di vetro scuro. Durante la macerazione la carota rilascia tutti i principi liposolubili, (tra cui il beta carotene che appartiene alla categoria dei carotenoidi, pigmenti vegetali che rappresentano i precursori della vitamina A (retinolo), nell’olio e, proprio come la carota da cui deriva, quest’olio ha un bel colore arancio intenso. L’ olio di carota ha notevoli utilizzi, sia per via esterna che interna come integratore naturale ma, affinché l’olio di carota sia davvero efficace, il contenuto di beta carotene non dovrebbe essere mai inferiore al 35%.

Proprietà e utilizzo

L’olio di carota è un vero toccasana per tutto l’organismo, grazie alle sue proprietà emollienti, antiossidanti, rivitalizzanti, tonificanti, anti-age, addolcenti, idratanti, nutrienti e decongestionanti è adatto a  curare, alleviare, idratare, ringiovanire, disintossicare, disinfettare e proteggere non solo la pelle. L’olio di carota infatti, è ricco di beta carotene,  di vitamina A, elementi con molte proprietà benefiche per pelle, vista, capelli. Di vitamine del gruppo B, PP, E e D, di oligoelementi e potassio, grazie ai quali preserva e protegge dai raggi solari e dall’invecchiamento della pelle, riparando i tessuti e nutrendoli, mantenendo l’epidermide elastica, giovane e morbida. E un olio,  ideale per intensificare l’abbronzatura è ottimo anche come dopo sole per reidratare la pelle secca (è utilizzato soprattutto nella preparazione di solari e doposole), ed è fra i prodotti naturali più efficaci nel prevenire e rallentare la formazione di rughe e rilassamenti cutanei.

Come integratore naturale, l’olio di carota di solito viene assunto anche in perle di gelatina e aiuta a prevenire i problemi di vista, svolge un’azione antiossidante che porta benefici a tutto l’organismo. E’ un olio utilizzato anche in aromaterapia, dove si rivela portentoso nel combattere gli stati di stress, di ansia e di nervosismo, inoltre contribuisce anche ad innalzare le difese immunitarie, proteggendo dalle infezioni, soprattutto dai funghi.

L’olio di carote  l’ho trovate in vendita in erboristerie, nelle botteghe specializzate in prodotti naturali e online ma, se amate il fai da te,  ecco la ricetta…

Olio o Oleolito di carote fai da te 

Per la preparazione casalinga dell’ olio o oleolito di carota possiamo utilizzare  olio di riso e di girasole bio in parti uguali e carote fresche biologiche oppure olio extravergine di oliva  500 ml d’olio per  150-200 gr di carote e vitamina E (tocoferolo per la conservazione). Lavare le carote, tagliarle a fettine sottili, prima di metterle nell’olio, farle leggermente asciugare per evitare che il liquido che producono, generi fermentazione o muffa all’interno dell’olio. Posarle su fogli di carta assorbente o strofinacci da cucina e lasciarli un po’ ad asciugare, magari anche in frigorifero per evitare contaminazioni batteriche. Poi tagliarle a striscioline sottili, tritarle e inserirle in un barattolo di vetro. Ricoprirle, in parti uguali, con olio di girasole e olio di riso e due cucchiaini di tocoferolo. Chiudere il barattolo di vetro con una garza, fermata con un elastico e lasciare il nostro olio  a riposo al buio per 20 giorni. Trascorso il periodo filtrare il tutto due volte, la prima con uno scolino per eliminare i pezzi di carota e la seconda con un panno pulito. Conservare l’olio in una bottiglia di vetro scuro,  pulita e sterilizzata. Possiamo utilizzare quest’olio dopo la doccia sulla pelle umida, come dopo sole, oppure inserirne qualche goccia all’interno della crema idratante per il viso e in quella per il corpo, facendo attenzione a non esagerare con le dosi.

Leggi anche 

Che cos’è un oleolito

Olio di oliva rimedio naturale per la salute

Olio di cocco proprietà e utilizzo

Aromaterapia e oli essenziali

Olio essenziale di eucalipto proprietà e rimedi 

Gli oli essenziali più comuni e utilizzata dalla A alla N

Gli oli essenziali più comuni dalla N alla Z

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Cos'è un Oleolito Successivo Immagine frase Il dolore non potrà...

Lascia un commento

*