Olio di ricino proprietà e rimedi

Olio di ricino proprietà e rimedi. L’olio di ricino è conosciuto da sempre, per essere un potente lassativo, il classico rimedio naturale della nonna a cui ricorrere in caso di bisogno, in realtà il suo utilizzo, apporta numerosi benefici non solo al nostro organismo ma anche alla bellezza e alla salute di pelle, capelli e unghie, conosciamolo meglio!

Olio di ricino proprietà e rimedi
Olio di ricino proprietà e rimedi

Dai rimedi della nonna: Olio di ricino proprietà e rimedi

L’olio di ricino, è un olio vegetale che si ricava dalla spremitura a freddo dei semi di ricino, Ricinus communis, una pianta appartenente alla famiglia delle euforbiaceae, originaria dell’Africa e dell’India, spesso coltivata nei giardini a scopo ornamentale. Si presenta sotto forma di una pianta erbacea o arbustiva, annua o perenne secondo le condizioni climatiche della regione. Ha un’altezza media di 2-3 metri fino a raggiungere i 10 metri nel suo paese di origine. Le foglie sono palmato-lobate, con i margini dentellati, di colore verde-rossastro. Produce dei frutti che a loro volta producono dei semi, dai quali si ricava l’olio.

L’olio di ricino, è un olio molto denso e vischioso di un colore giallo intenso e dal sapore e odore sgradevoli, grazie però, alla viscosità che lo caratterizza non gela mai, neanche a temperature sotto lo zero. L’olio di ricino contiene grassi (circa il 50% del suo contenuto), proteine (per il 20%), glucidi, acqua, sali minerali, acido oleico, enzimi e vitamina E, al contrario i semi interi, contengono abbondanti dosi di ricina, una sostanza tossica che può provocare gravi intossicazioni e portare l’essere umano anche alla morte. L’olio, ottenuto con la spremitura a freddo non contiene la ricina, in quanto, quest’ultima, è insolubile nell’olio, per cui quando l’olio viene estratto, rimane nel pannello di pressatura e non si mischia con l’olio. L’olio di ricino è un olio molto versatile e trova largo impiego sia nell’industria farmaceutica che cosmetica, grazie alle proprietà benefiche, in esso contenute, tra queste: riequilibranti e rinforzanti per capelli, idratanti, emollienti, antinfiammatorie, antimicotiche, antibatteriche, lassative, antifungine,  ecc .

Rimedi

L’olio di ricino grazie alle sue proprietà viene usato in tanti modi come rimedio naturale, sia per la bellezza che per la salute, e sia per uso interno che esterno, vediamone qualcuno.

Per uso interno l’olio di ricino viene  utilizzato soprattutto per combattere la stitichezza,  ne basta 1 cucchiaio al giorno (visto le sue proprietà, prima di assumerlo, il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi prima a un farmacista e chiedere una consulenza più approfondita).

Per uso esterno l’olio di ricino è indicato:
-per trattare diversi disturbi di pelle, come psoriasi, eczemi, dermatiti, acne, ecc.: basta applicare poche gocce al bisogno sulle zone infiammate; inoltre è ideale anche per la pelle del viso, viene utilizzato infatti come anti-age,  come idratante e per schiarire le macchie scure, ne basta una piccola dose da applicare sul viso massaggiando delicatamente.
-per rinforzare i capelli e come anticaduta, basta fare degli impacchi di olio di ricino (ricordate che è sempre meglio mescolarlo prima con olio di mandorle o di lino) e lasciare l’impacco in azione su capelli e cuoio capelluto per circa 15-20 minuti, prima di procedere al normale lavaggio con uno shampoo neutro e delicato;
-per rinforzare le unghie: basta applicare ogni sera sulle unghie una piccola quantità di olio massaggiando delicatamente;
– ma anche per rinforzare le ciglia e le sopracciglia, basta applicare l’olio sulle ciglia umide con uno scovolino di mascara vecchio alla sera e tenerlo su per tutta la notte, in alternativa potete utilizzare anche il cotton fioc. La cosa importante è non eccedere mai con le quantità, perché l’olio potrebbe finire dentro gli occhi e causare fastidi, e poi al mattino risciacquare per bene per eliminare ogni traccia. Allo stesso modo, l’olio di ricino può essere impiegato anche per rinforzare le sopracciglia. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, l’olio di ricino è utile contro i dolori dell’artrite e muscolari, viene impiegato infatti per massaggiare le articolazioni doloranti, e i muscoli infiammati ma anche per fare impacchi, basta prendere un panno e immergerlo nell’olio, posizionarlo poi sulla parte dolorante, e ricoprire con più strati di pellicola trasparente per alimenti. Posizionarvi sopra una borsa dell’acqua calda e lasciare tutto in posa per 45 minuti. Per le sue proprietà antibatteriche e antifungine è ideale contro muffe, virus e batteri, per questo viene utilizzato per contrastare l’onicomicosi, ovvero infezioni fungine delle unghie e le verruche, ma anche per ammorbidire e rimuovere i calli e duroni, basta immergere un batuffolo di cotone nell’olio di ricino e fissarlo sui calli con un cerotto. Gli acidi grassi contenuti nell’olio ammorbidiscono i calli, e dopo circa una settimana, sarà possibile rimuoverli completamente. L’olio di ricino inoltre è indicato anche come rimedio per i talloni screpolati, per prevenire le smagliature, come balsamo per le labbra secche, contro le scottature solari.

Leggi anche 

I rimedi naturali per la micosi delle unghie

Gli oli essenziali per la bellezza di tutto il corpo

Mani secche e screpolate cause e rimedi

Burro di Karitè proprietà e utilizzo

Curare i tatuaggi in modo naturale

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Immagine frase Ci sono cose che non vogliamo che Successivo Immagine frase I miei sogni valgono quanto...

Lascia un commento

*