L’orzaiolo i rimedi naturali per curarlo

L’orzaiolo i rimedi naturali per curarlo. L’orzaiolo è un infiammazione acuta delle ghiandole sebacee situate alla base delle ciglia, si manifesta come un rigonfiamento, esteriore oppure interno della palpebra e si accompagna ad una sensazione dolorosa e a lacrimazione. Per alleviare il fastidio, possiamo utilizzare alcuni semplici rimedi naturali, scopriamoli!

L'orzaiolo i rimedi naturali per curarlo

Dai rimedi della nonna: L’orzaiolo i rimedi naturali per curarlo

L’orzaiolo, un’infiammazione delle ghiandole sebacee oculari, situate alla base delle ciglia, può formarsi sia all’interno che all’esterno della palpebra ed è generalmente causata da un’infezione di origine batterica, per lo più da stafilococco. Spesso si accompagna ad una sensazione dolorosa o ad un fastidio, come se ci fosse un corpo estraneo nell’occhio. Possono verificarsi anche senso di bruciore, lacrimazione eccessiva e fastidio quando l’occhio è esposto alla luce. L’orzaiolo può formarsi all’interno o all’esterno dell’occhio:

Esterno: si presenta come un gonfiore che si sviluppa lungo il bordo della palpebra e può evolvere in un foruncolo pieno di pus giallo, doloroso da toccare.

Interno: si presenta come un gonfiore che si sviluppa sull’interno della palpebra e di solito, è più doloroso di quello esterno.

Cause 

Diverse sono le cause che, possono scatenare l’orzaiolo: scarsa igiene dovuta ad aver toccato gli occhi con mani sporche e contagiate da batteri, scarsa pulizia del trucco quotidiana,  utilizzo di cosmetici contaminati o scaduti, infiammazione delle palpebre (blefarite), abbassamento delle difese immunitarie.

Prevenzione 

Per evitare che questo fastidio sia ricorrente e diventi cronico, la migliore cura è la prevenzione, è fondamentale quindi

– una pulizia quotidiana dell’occhio;

– avere le mani pulite prima di toccarsi gli occhi;

-all’aperto indossare gli occhiali da sole;

– non strizzare l’orzaiolo, per evitare di diffondere l’infezione;

– evitare di utilizzare:

sostanze irritanti per gli stessi, di fumare, ecc;

i medesimi asciugamani in famiglia, poichè l’orzaiolo è molto contagioso.

Rimedi 

Di solito l’orzaiolo va via da solo entro una settimana circa, se ciò non accadesse, o se gli episodi sono ricorrenti, è opportuno rivolgersi al medico. in genere, per curare l’orzaiolo possiamo utilizzare piccoli e semplici rimedi naturali, per alleviare il dolore, come la camomilla o la patata:

Camomilla: mettere in infusione alcuni cucchiai di camomilla in una tazza di acqua calda, una volta fredda passarla sull’occhio con un panno pulito.

Patata: mettere in frigo una patata tagliata a fette in frigo, una volta raffreddata, applicatela direttamente sull’occhio.

ma anche per ridurre l’infiammazione come gli impacchi di acqua  o le carote:

Acqua calda: fare degli impacchi di acqua calda più volte al giorno;

Carota: tagliate a fette una carota bollita e lasciatele agire sull’occhio per 10 minuti circa.

per favorire la scomparsa del’orzaiolo

Aloe Vera: tagliate una foglia di Aloe Vera ed estraetene il gel che fuoriesce, quindi applicatelo con un batuffolo di cotone sull’occhio.

Coriandolo:  mettere un cucchiaio di semi di coriandolo in una tazza d’acqua, quando giunge ad  ebollizione spegnere. Far raffreddare e filtrare, utilizzare il liquido con un batuffolo di cotone per pulire l’occhio interessato tre volte al giorno.

Attenzione

Contattare il medico in caso di:
problemi di vista, se il rossore e il gonfiore si estendono sulla guancia o altre parti del viso, se l’orzaiolo non migliora nell’arco di 48 ore.

Leggi anche:

Rimedi e consigli della nonna per borse e occhiaie

La camomilla per la bellezza e la salute

Bellezza: trucchi, segreti e rimedi naturali per il viso

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

*