Essiccare la frutta al sole e al calore nei rimedi della nonna

Essiccare la frutta al sole e al calore: L’essiccazione al sole e al calore della frutta, è un metodo completamente diverso e più naturale, rispetto a quello che abbiamo visto nei precedenti post Dai rimedi della nonna, non vi sono infatti aggiunte di sostanze chimiche e/o di ingredienti, come sale, aceto, olio o zucchero ma solo il calore del sole o di altre fonti, per eliminare l’acqua dai cibi e conservarli più a lungo…

Essiccare la frutta al sole e al calore nei rimedi della nonna

Dai rimedi della nonna: Essiccare la frutta al sole e al calore

Essiccare la frutta al sole e al calore è una tecnica di conservazione antica, basata sull’eliminazione dell’acqua contenuta nei prodotti. Un prodotto essiccato rimane inalterato a lungo e mantiene intatte non solo le proprietà ma anche  le caratteristiche organolettiche.

Per fare questa operazione serve:

a) in un clima caldo e secco: un ripiano, un panno e il sole.

b) In climi più umidi: un forno o un essiccatore.

Detto questo, ricordiamo che:

Possiamo essiccare tutti i tipi di frutta (mele, albicocche, prugne, fichi, fragole, ciliegie, ananas, pere, more, lamponi, ananas, banane, lamponi, arance, more, fragoline e frutti di bosco) e in tutti i modi (frutta intera, a fette, tritata, pelata…) purchè, non sia nè acerba nè già troppo matura o ammaccata:

Per accelerare l’essiccazione e, per evitare che la frutta si indurisca, prima di riporla ad essiccare, è possibile immergerla brevemente in acqua e limone

Potete: essiccare la frutta in forno a  50-60 °C dalle 4 alle 12 ore, oppure al sole, se la temperatura è molto elevata (30°)

Prima di procedere all’essiccazione, qualsiasi sia il metodo scelto, la frutta  dovrà essere lavata ed asciugata in modo accurato, per poi essere affettata sottilmente (in modo da ridurre il più possibile i tempi di essicazione ) e quindi predisposta su griglie o appositi supporti per l’essiccazione, a seconda del metodo prescelto

Se decidete di metterla al sole:

1) Mettete la frutta un pò distanziata (non a contatto diretto col suolo), su dei pannelli possibilmente di metallo in modo che il riflesso del sole sul metallo nè fa aumentare la temperatura) o su dei graticci di canna .

2) Ricoprite la frutta per proteggerla da polvere  e animali con della garza  (durante la notte la frutta va coperta e portata in ambienti riparati.)

3) Dopo più o meno due giorni, girate la frutta e lasciatela ancora al sole per altri due giorni fino al completo essiccamento.

Se decidete di utilizzare il forno ricordate che:

L’essicazione è un pò più lunga rispetto a quella fatta con il sole, ma può essere fatta tutto l’anno;
viene effettuata solitamente a temperature comprese tra i 40 ed i 60 gradi e i tempi di essiccazione possono variare dalle 4 alle 12 ore e che in alcuni casi meglio essiccare la frutta ad intervalli di 8 ore;
di utilizzare un forno ventilato, per non rischiare di bruciare la frutta o in alternativa lasciare aperto lo sportello.

Essiccazione fichi al sole:

Pulite con un panno i fichi poi dividete ogni fico in due tenendo le due estremità legate al picciolo metteteli su dei graticci di canna o pannelli di metallo , al sole in un posto arieggieto e coperti con delle garze un pò sollevate (per ripararli da insetti), per vari giorni entrandoli però la sera. Dopo più o meno due giorni, girate i fichi e lasciateli ancora al sole per altri due giorni, fino al completo essiccamento

Essiccazione mele in forno:

Sbucciate le mele, tagliale a fette poi immergetele in una soluzione di acqua e limone, per evitare che anneriscano. Disponete le mele sul vassoio più basso del forno, preriscaldato e fatele cuocere a 60°. Dopo quattro ore gira le fette e lasciale essiccare per altre due ore. Controllare lo stato della disidratazione fino a che le mele non siano completamente  secche anche al centro delle fette ( a seconda della frutta occorre dalle 4 alle 12 ore)

1) Le mele secche o i fichi secchi sono uno spuntino sano e gustoso, possone essere conservate e utilizzate per dolci e salse.

2) La frutta essiccata si può conservare in contenitori di vetro ermetici chiusi dentro una borsa di carta in un luogo fresco, buio e asciutto.

Leggi anche 

Come conservare succo e scorze di limoni e arance

Conservare gli aromi in cucina con i consigli della nonna

Come conservare la frutta in estate

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

*