Consigli sui gatti: pulizia ed educazione

Consigli sui gatti. Il primo obbligo per chi vive con un animale, è quello di accudirlo nel modo migliore, di mantenerlo in buona salute, di nutrirlo, di educarlo, ecc. Dai rimedi della nonna vi propone dei piccoli suggerimenti o consigli  utili su come curare i nostri amici, gatti, pulizia: peli, bagnetto, pulci, unghie, educazione, abitudini … Cit, “Ai gatti non piacciono molto i cambiamenti, soprattutto se non sono stati decisi da loro. Roger A. Caras”

Gatti

Dai rimedi della nonna: Consigli sui gatti, pulizia ed educazione

Avere un animale in casa, che sia un cane o un gatto ecc procura una enorme soddisfazione e gioia, con loro instauriamo subito uno stretto rapporto di convivenza… Il gatto non è solo un amico fedele ma è anche un ottimo compagno di gioco per bambini, facile da curare, indipendente e si adatta ad ogni genere di ambiente, sa perfettamente come fare per restare pulito, ma lo stesso, non gli dispiace se ogni tanto gli diamo una mano.

In questo post troverete qualche consiglio o trucchetto su come curare il nostro amico felino su: peli, bagnetto, pulizia occhi, pulizia orecchie, alimentazione ed educazione,  piccoli e semplici accorgimenti per far capire al nostro gattino quali sono i comportamenti scorretti in casa per  creare così una piacevole convivenza!

Educazione

1) Se avete un gatto che mastica i fiori dei vostri vasi, circondate la base dei vasi di pepe nero: il gatto girerà alla larga.

2) Oppure mettete delle bottiglie d’acqua nei vasi (dicono che si spaventano della loro immagine riflessa)

3) La lettiera piena di sabbietta, collocarla in un angolo tranquillo e riservato della casa, lontano dalla zona dove ci sono le ciotole per la pappa: Mostrate al gattino dove si trova la cassettina e mettetecelo dentro dopo i pasti e in generale ogni volta che lo vedete annusare in giro o accovacciarsi come se la volesse fare

Composizione della sabbietta: di argilla (assorbenti o agglomeranti) o materiali naturali senza profumazioni.

Svuotatela regolarmente: il gattino non la userà se è “sporca”

Lavaggio della lettiera: frequente e solo con acqua, non usare detersivi o saponi

Pelo

Per mantenere lucido e vaporoso il pelo del gatto persiano, passatelo di tanto in tanto con un batuffolo imbevuto di acqua di rose;

oppure spolverizzate dell’amido sul pelo  e sfregate delicatamente con una spazzola per rimuovere lo sporco.

Per limitare la perdita di pelo del vostro micio, dopo averlo spazzolato passate sul pelo un panno umido; nei periodi dell’anno in cui il fenomeno è più abbondante, per evitare che si formino fastidiosi boli  (accumuli di pelo nello stomaco del gatto) potete mischiare una nocciolina di burro alla pappa del gatto.

Pulci

1) Aceto di vino bianco: diluitelo nell’acqua e versatene un po’ su un panno morbido da utilizzare per detergere il manto del gatto.

2) Olio di neem applicare delle gocce sul pelo del gatto

3) Lievito di birra: aggiungere un cucchiaino di prodotto al suo cibo umido e mischiarlo. Ripetiere l’operazione tutti i giorni fino alla scomparsa definitiva dei parassiti. Prima di farlo consulta il veterinario per assicurarti che il felino non sia allergico.

4) Olio essenziale Menta Piperita applicare delle gocce sul pelo del gatto

Unghie

1) Se il vostro gatto ama farsi le unghie sui tronchi delle piante di casa, provate a:

a) cospargere la terra con qualche grano di pepe qua e là. Il risultato è che l’odore lo farà starnutire e, con questo semplice espediente, il micio smetterà di torturare le piante del salotto

b) Un secco “NO!” detto ad alta voce ogni qualvolta il tuo gatto si avvicina a un mobile graffiato può aiutare a diminuire il suo interesse nel farsi lì le unghie

c) oppure mettergli a disposizione un pezzo di legno per affilarsi le unghie oppure un tiragraffi (un oggetto di legno che potrà graffiare) da posizionare  in modo strategico, sui mobili che il gatto graffia più spesso. Elogiarlo, accarezzarlo  e dargli un premio in cibo  ogni volta che il gatto usa il tiragraffi.

d) Se vuoi rendere il tiragraffi ancora più allettante, strofinalo con erba gatta o spruzzaci sopra dell’olio di erba gatta

Tappeti rovinati? Per evitare, spruzzate di tanto in tanto i tappeti con acqua e ammoniaca o meglio passateli con un panno spruzzato di acqua e ammoniaca.

Abitudini

Non date cattive abitudini al gattino che avete appena adottato ma abituatelo a mangiare un po’ di tutto: pesce, carne, riso e pasta, sempre mescolato a verdure e, una volta al mese, un uovo sodo.

2) Versate un po di olio di tonno in scatola sul cibo che intendete somministrargli, lo mangerà volentieri

Gattini

Per far sentire a suo agio un gattino appena adottato non dovete far altro che mettere nel cestino della nanna un animaletto di panno. Vedrete che oltre a fare le fusa si addormenterà beato come se avesse vicino la sua mamma.

Bagnetto

Talco e bicarbonato costituiscono un ottimo lavaggio a secco per il vostro gatto girovago

Pulizia Occhi

Prendiamo un batuffolo di ovatta o una garza sterile inumidito con acqua oppure con un olio detergente delicato, quello che si usa per i neonati, e lo passiamolo sull’occhietto del micio, evitando però il globo oculare

Pulizia Orecchie

Puliamo con un po’ di ovatta o un bastoncino preparato con un pezzo di stoffa bagnato con acqua, olio o vaselina, solo il padiglione auricolare e non cerchiamo mai di inserire nulla in profondità.

E per finire i consigli delle amiche del gruppo I rimedi della nonna … su come ripristinare un maglioncino dove ci ha fatto pipi il gatto

Liliana Vizauer Mettilo a lavare in lavatrice con quello che hai più sporco!Tipo,i stracci da cucina!Un cuscinetto di detersivo(tipo quelli che li trovi in supermercato,nelle vaschettine), poi, nel posto del detersivo nella tua lavatrice, metti dell aceto di vino bianco(quanto ne metteresti di detersivo liquido)! Puoi fare la stessa cosa con gli asciugamani di spiaggia! Diventerano soffici, soffici dopo solo 2 lavate con aceto! Lo so x che io ho provato è sono supercontenta!

Diana N Prova a preparare una crema, da provare prima in un angolo nascosto del tessuto, con 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio, un cucchiaio di perossido di idrogeno, 1 cucchiaino di detersivo per piatti, in posa per 20 minuti, sciacquare; poi sciacquare ancora il maglioncino in acqua e aceto

Leggi anche

Consigli sugli uccellini pulizia e nutrizione

Pesci consigli o trucchi su cura e pulizie

Immagine frase Amare gli animali

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Maschere di bellezza viso, le ricette fai da te Successivo Consigli e trucchi sui cani pulizia ed educazione

One thought on “Consigli sui gatti: pulizia ed educazione

  1. silvia il said:

    COME SI FA A RIMEDIARE I VERMI DEI GATTI SENZA ANDARE DAL VETERINARIO???

    La migliore cura e’ la prevenzione che va effettuata da maggio a novembre, una volta al mese presso il veterinario.

    In questo caso l’esame delle feci può confermare la presenza di vermi, stabilire di che tipo di parassiti si tratti e impostare
    specifiche cure a base di prodotti vermifughi.

Lascia un commento

*