Artiglio del diavolo proprietà curative e rimedi

Artiglio del diavolo proprietà curative e rimedi. L’artiglio del diavolo, è una pianta rampicante, perenne della famiglia delle Pedaliaceae, è nota per le sue proprietà curative, soprattutto per quanto riguarda gli stati dolorosi muscolari ed articolari. Scopriamone di più…

Artiglio del diavolo proprietà e rimedi

Artiglio del diavolo proprietà curative e rimedi

Dai rimedi della nonna: Artiglio del diavolo proprietà curative e rimedi

L’artiglio del diavolo, il cui nome botanico è Harpagophytum procumbens, è una pianta rampicante, perenne della famiglia delle Pedaliaceae, nella medicina tradizionale africana, viene utilizzato da secoli, come analgesico e antinfiammatorio non solo per calmare i dolori reumatici e articolari, ma anche per la febbre e i disturbi allo stomaco, oggi, l’artiglio del diavolo, grazie alle sue proprietà, sta diventando di uso comune anche nella nostra farmacopea, come rimedio e cura di molte malattie, dai disturbi del sistema digerente alle infezioni e piaghe

Descrizione

L’artiglio del diavolo è una pianta perenne, rampicante, che cresce in terreni aridi e poveri di acqua, si adatta bene a climi caldi e anche piuttosto secchi. Presenta, germogli che hanno origine da una radice tuberosa, o radici secondarie, che si sviluppano molto in profondità nel terreno. Le foglie sono erette, picciolate, carnose e lobate e i fiori sono di colore rosso-violetto. Deve il suo nome al caratteristico aspetto dei frutti, i quali sono ricoperti da spine uncinate, talmente pericolose che sono in grado di far rimanere impigliati animali e roditori e farli morire di fame.

Principi attivi 

I principi attivi che caratterizzano l’artiglio del diavolo sono l’arpagoside, l’arpagide e il procumbide appartenente alla classe dei Glucosidi iridoidi;
Chinoni tra cui: l’arpagochinone
i fitosteroli: beta-sitosterolo, campesterolo, stigmasterolo (steroli vegetali ad azione ipocolesterolemizzante);
i triterpeni comeacido oleanolico e acido ursolico;
i flavonoidi tra questi : canferolo, luteolina e fisetina;
Acidi organici come:acido caffeico, acido cinnamico, acido clorogenico; e infine Mono e oligosaccaridi.

Proprietà

Le principali proprietà benefiche dell’artiglio del diavolo risiedono nelle sue radici secondarie, e sono: antinfiammatorie, antireumatiche, analgesiche, sedative, diuretiche e  tonico-amare.

Impiego

L’artiglio del diavolo viene impiegato soprattutto per la cura d’infiammazioni, in particolare del sistema osteo-articolare come tendiniti, osteoatrite, artrite reumatoide, mal di schiena, mal di testa da artrosi cervicale, dolori generici alla cervicale, contusioni, sciatica, artrite, artrosi; per dispepsie da ipocloridria, spasmi intestinali di origine nervosa, dolori mestruali, per curare affezioni cutane come ulcerazioni, piaghe e, grazie alle sue proprietà ipocolesterolemizzanti e ipouricemizzanti dovute anche alla presenza di molti principi amari, in grado di stimolare la produzione di succhi gastrici e della bile, è  utile anche in caso di gotta

Rimedi 

I principi attivi dell’artiglio del diavolo li troviamo in commercio sotto forma di: capsule o compresse; pomate e gel, indicate in tutte le forme d’infiammazioni articolari; estratto secco, ideale per problemi osteoarticolari e reumatici; e infine tintura madre e infuso. Questi ultimi, sono i preparati meno attivi perchè i principi attivi tendono a dissolversi con maggiore facilità, sono pertanto consigliati in caso di lievi infiammazioni. L’infuso è particolarmente amaro per cui va unito ad altre piante come stevia, ginepro, menta, liquirizia o finocchio.

Attenzione

La sua assunzione deve essere effettuata sotto stretto controllo medico, per via orale, l’artiglio del diavolo non va assunto per più di quattro settimane;
Considerando che i prodotti sono di qualità standardizzati e titolati seguire le dosi indicati dal medico o dall’erborista di fiducia;
L’artiglio del diavolo non va assunto a stomaco vuoto, ed è controindicato in caso di ulcere, gastrite o ipersecrezione gastrica, in gravidanza o allattamento.;
Se si è sotto cura farmacologica consultare sempre il proprio medico prima dell’uso

 Leggi anche 

Le erbe e le preparazioni per curarsi in maniera naturale 

Rimedi naturali contro il dolore cervicale o cervicalgia

Cavolo nero rimedio naturale per i dolori alle ginocchia

Apparato ostoarticolare i rimedi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

*